• Programmatic
  • Engage conference

20/07/2021
di redazione Engage in collaborazione con 4w MarketPlace

4w MarketPlace presenta "Hybrid", nuovo modello di collaborazione con gli editori

Si tratta di una partnership di tipo esclusivo con realtà premium che hanno necessità di un supporto specifico di tipo commerciale e/o tecnologico

Roberto Barberis, Ceo di 4w MarketPlace

Roberto Barberis, Ceo di 4w MarketPlace

"Hybrid" è un termine piuttosto rappresentativo dei nostri tempi, un traguardo, una delle risposte che siamo riusciti a dare all’esigenza di sostenibilità ambientale che interessa l’intero pianeta. Gli scenari nel nostro particolare ecosistema, quello della pubblicità online, cambiano rapidamente ed è necessario essere sempre sintonizzati col cambiamento, saperlo interpretare e tradurlo in opportunità per garantire la sostenibilità di questo business.

Pioniera nella diffusione del native in Italia, 4w MarketPlace ha sempre rappresentato un riferimento per i propri editori supportandoli con soluzioni tecnologiche all’avanguardia in tutte le fasi di evoluzione del settore degli ultimi dodici anni: dalla diffusione del mobile all’avvento del programmatico, dall’affermazione dei formati video al data management, per citarne solo alcune. 

Il network ha introdotto nella propria offerta una particolare modalità di collaborazione con alcuni editori, una collaborazione di tipo esclusivo con realtà premium che hanno necessità di un supporto specifico di tipo commerciale e/o tecnologico, un affiancamento della propria struttura interna oppure della propria concessionaria nella gestione di una parte dell’inventory.

Con il termine “Hybrid” 4w ha voluto definire questa tipologia di partnership che va ad affiancare la modalità Network creando così una proposta di inventory a “propulsione ibrida” nella quale il brand inserzionista può sicuramente trovare la soluzione alle proprie esigenze di comunicazione.

Del modello Hybrid fanno parte l’intesa con Ansa e con Opq, intesa il cui obiettivo non è solamente la vendita di spazi ma lo sviluppo del business digitale delle properties nel suo complesso. Il modello è ibrido perché si adatta alle necessità di gestione dell’editore con l’obiettivo di rafforzarne il posizionamento sul mercato digitale, portarlo più vicino agli investitori valorizzandone le peculiarità, lavorando insieme per individuare nuove soluzioni e nuovi prodotti.

L’offerta 4w si è quindi ampliata e rafforzata con una linea esclusiva. Oltre al Network, ambiente variegato e di qualità, inventory che spazia dai siti premium generalisti fino ai piccoli verticali estremamente specializzati, 4w propone la linea Hybrid, i siti premium di Ansa, Il Giornale di Brescia, L’Eco di Bergamo e delle altre testate del circuito Lombardia di OPQ, ai quali l’inserzionista accede per l’acquisto di spazi pubblicitari ma anche prodotti pubbliredazionali.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI