• Programmatic
  • Engage conference

10/07/2020
di Caterina Varpi

Post-Covid: i consumatori scelgono le vacanze in patria. La ricerca di Comscore

In Europa, crescono le visite ai siti di hotel e case vacanza. Segnali di ripresa per il settore dei viaggi

mobile-desktop-smartphone.jpg

Con un numero maggiore di Paesi che stanno revocando le regolamentazioni per l'ingresso conseguenti alla quarantena e si stanno espandendo le liste dei cosiddetti "corridoi di viaggio", le opzioni disponibili per le vacanze dei consumatori stanno aumentando. Questa settimana Comscore ha analizzato i dati di Inghilterra, Francia, Germania e Italia, per capire meglio la voglia di vacanze in tutta la regione.

Aumento delle visite sui siti di hotel e case vacanza

Osservando le visite ai siti di hotel e case vacanza, si nota che, in tutti i paesi EU5, si è registrato un aumento delle visite a maggio 2020 rispetto ad aprile 2020. Per Germania e Italia, l'indice delle visite è salito sopra i livelli di marzo 2020, con incrementi rispettivamente del 56% e del 36%. Per la Spagna e la Francia le visite ai siti/app di hotel e case vacanza sono quasi tornate ai livelli di marzo 2020. Il Regno Unito è in ritardo rispetto a loro. Tuttavia, questo ritardo è prevedibile poiché è stato l'ultimo tra questi Paesi a dichiarare il lockdown e anche l'ultimo a ridurre le restrizioni.

Agenti di viaggio online, crescono le visite

Un modello simile è stato osservato relativamente alle visite a siti e app delle agenzie di viaggio online. Le visite a questi siti e app in tutti i paesi EU5, escluso il Regno Unito, sono aumentate a maggio 2020 rispetto ad aprile 2020. Tuttavia, solo l'Italia ha superato i livelli di marzo 2020, suggerendo una strada ancora più lunga per il recupero dei livelli standard negli altri paesi EU5.

Siti e app di compagnie aeree in discesa

Con restrizioni che limitano le opzioni di viaggio, il trascorrere le vacanze estive in casa propria è diventato più allettante che mai. Per ora i consumatori danno priorità alle vacanze nel loro Paese di residenza piuttosto che decidere di volare all'estero. I consumatori in Francia e nel Regno Unito hanno visitato i siti Web delle compagnie aeree meno di marzo 2020, mentre per Spagna, Italia e Germania c'è stato un rimbalzo delle visite ai siti e alle app delle compagnie aeree a maggio 2020 rispetto ad aprile 2020. Tuttavia, nessuno di questi Paesi ha recuperato livelli di marzo 2020.

Siti e app di informazioni di viaggio

L'ultima categoria che fornisce approfondimenti sugli interessi degli utenti per le vacanze è rappresentata da quella relativa alle informazioni di viaggio. Le visite a questi siti e app suggeriscono che, sebbene i consumatori non siano stati in grado di viaggiare, il loro interesse e il loro desiderio si sono mantenuti per tutto il periodo di blocco, con visite che sono rimaste relativamente livellate per tutti i paesi tranne la Francia, che ha avuto un calo drammatico nell'aprile 2020.

Segnali di ripresa per il settore dei viaggi

I dati suggeriscono che l'industria dei viaggi sta cominciando a mostrare segnali di ripresa, con le visite a molte sottocategorie di viaggi che ritornano a crescere nel maggio 2020 rispetto ad aprile 2020. Mentre ci avviciniamo ulteriormente all'estate e con sempre più Paesi inclusi nell'elenco dei corridoi di viaggio, Comscore prevede una tendenza positiva destinata a continuare. Tuttavia, per il momento, è chiaro che le permanenze in casa sono attualmente ancora la preferenza dei consumatori che vivono questa nuova normalità.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI