• Programmatic
  • Engage conference

16/04/2020
di Vincenzo Stellone

I temi più seguiti ai tempi del Covid-19? Food, finance, entertainment e beneficenza

I consumatori hanno incrementato la fruizione di contenuti online spaziando tra diversi argomenti. Il Teads Media Barometer svela i principali trend

Teads-Media-Barometer-Aprile2020.jpg

Teads, The Global Media Platform, annuncia i principali trend a livello mondiale di consumo dei contenuti editoriali online. Mentre la crisi causata dalla diffusione del Covid-19 prosegue, e i consumatori sono costretti a ripensare i propri comportamenti in risposta a questa situazione, Teads ha sviluppato uno strumento tecnologico, il Teads Media Barometer, per permettere ai brand di attingere ai trend del consumo dei contenuti più rilevanti registrati sui siti dei principali editori mondiali. Il Teads Media Barometer è, infatti, in grado di tracciare i trend di consumo dei contenuti attraverso molteplici categorie per fornire agli inserzionisti insight strategici e guideline decisionali concrete legate al contesto. Da gennaio 2020, il player ha registrato sul territorio EMEA un incremento del 55% del traffico sulla sua piattaforma che raccoglie i più grossi e prestigiosi publisher mondiali. La crisi e le implicazioni legate alla sua diffusione hanno costretto la popolazione ad aumentare tempi e volumi di fruizione dei contenuti di informazione sulle principali testate giornalistiche online.

I risultati del Teads Media Barometer

Grazie al Media Barometer, Teads ha analizzato i contenuti più visti e/o quelli che hanno destato maggiore interesse tra i lettori esaminando gli andamenti in una finestra di 30 giorni, dall’inizio di marzo all’inizio di aprile. Si nota innanzitutto che nella categoria Food si registra un incremento significativo della fruizione di contenuti relativi alla cucina e alla preparazione dei cibi (+54%). Gli articoli che trattano di utensili o oggetti da cucina per particolari ricette hanno registrato un +63%. E i contenuti legati a ricette e ingredienti sono tra i più ricercati dagli italiani: il loro consumo si è intensificato del 49%. Continuando su questa linea, il Teads Media Barometer dice che in Italia, i contenuti legati alla gestione delle proprie finanze, sono tra le principali priorità di lettura. Questa tipologia ha registrato un aumento del 148% del consumo editoriale, +58% per i contenuti relativi alle pensioni e +43% per quelli legati ai prestiti e finanziamenti. Teads-Media-Barometer-apr-2020 Per l’intrattenimento, i giochi si posizionano come una delle top categorie di interesse durante la quarantena con un aumento dell’82%, seguiti dai videogiochi, con un aumento del 58%. I consumatori, poi, dimostrano di essere fortemente propensi ad aderire ad attività di solidarietà e beneficenza: i contenuti di questa categoria registrano, infatti, picchi anche del +164%. Remi Cackel, Global VP of Data di Teads, dichiara: “Il Teads Media Barometer illustra l’affascinante evoluzione degli interessi dei consumatori online nel tempo. Il Coronavirus ha introdotto dei cambiamenti significativi nelle abitudini di fruizione dei contenuti online insieme a quelli di comportamento e device utilizzati”. Caroline Hugonenc, Global VP Research & Insights di Teads, aggiunge: “Questa evoluzione del consumo di contenuti riflette il cambiamento delle priorità dei consumatori con un incremento relativo alla categoria food che cresce del 33% e sorpassa la categoria shopping che diminuisce del 38% nel mese di marzo. Anche il consumo di contenuti relativi alle esigenze fisiologiche e sociali sta aumentando più rapidamente della media, con una crescita rispettivamente del 52% e del 25%”, conclude Hugonenc.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI