• Programmatic
  • Engage conference
11/04/2022
di Teresa Nappi

Assirm: nel 2021 il fatturato del mercato delle Ricerche cresce del 10,4% e torna ai livelli pre-Covid

Ricerche-Assirm.jpg

Assirm, l’Associazione che riunisce le maggiori aziende italiane che svolgono Ricerche di Mercato, Sondaggi di Opinione e Ricerca Sociale, segnala il trend positivo del settore presentando i dati congiunturali di chiusura 2021 raccolti su un campione di 45 aziende associate.

Nel 2021 il fatturato del mercato delle Ricerche, relativo agli Associati Assirm, è cresciuto del 10,4% rispetto al 2020, dato che riporta il settore ai valori pre-pandemia.

In generale, si evidenzia uno scenario positivo in cui tutte le tipologie di Ricerca hanno contribuito alla ripresa del mercato: in forte recupero i Panel continuativi (+8,6%) con riferimento al target Famiglie/Consumatori (+40%) e le indagini in ambito Retail (+15%).

Trend in aumento anche nelle ricerche ad hoc: in particolare nelle Qualitative (+26%), ma anche nelle Quantitative (+16%) con un significativo incremento del Cati (+35%), mentre il Cawi/Online si conferma sempre più la metodologia di riferimento (69 milioni di euro), a discapito delle interviste in presenza.

Tra i settori finali che maggiormente utilizzano le ricerche di mercato, si conferma stabile l’ambito Farmaceutico, mentre in lieve flessione i Beni di consumo. Rilevante, inoltre, l’aumento degli studi nell’area della Pubblica Amministrazione e con valori differenti la crescita dell’Informatica e dell’Elettronica, a fronte di una contrazione dei settori Media e Beni durevoli.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI