• Programmatic
  • Engage conference

23/07/2019
di Lorenzo Mosciatti

Womo punta su Federico Bernardeschi e lancia la campagna digitale e in store

Il brand di cosmetica per l’uomo di proprietà di Percassi dà il via al piano di sviluppo affidandosi all'immagine del calciatore della Juventus

Federico-Bernardeschi-Womo.jpg

Womo, il brand di cosmetica per l’uomo di proprietà di Percassi, ha scelto il giovane talento della Juventus e della Nazionale Federico Bernardeschi quale testimonial del marchio: è stato siglato oggi un accordo grazie al quale il calciatore sarà l’immagine del brand a livello internazionale. Bernardeschi, per la prima volta nel ruolo di testimonial per un brand, sarà il protagonista della campagna pubblicitaria digitale e in store internazionale in cui racconterà il mondo di Womo. La scelta di Bernardeschi quale testimoanial e l'avvio della campagna globale sono le prime novità della strategia di sviluppo che a partire dall’autunno interesserà Womo. Il brand negli ultimi anni ha avuto una crescita importante ed attualmente conta sei negozi in Italia (Milano, con tre punti vendita, Aeroporto di Malpensa, Bolzano e Riccione) ed uno a Zurigo, oltre a una rete di distribuzione online che raggiunge 29 paesi nel mondo. Womo ha recentemente siglato un accordo di distribuzione in esclusiva con uno dei principali player indiani, la Genesis Luxury che fa capo a Reliance Brands Limited, per crescere nel mercato indiano confermando così l’obiettivo di puntare all’internazionalizzazione del brand. “Ho avuto altre proposte che non ho accettato, perché non le trovavo in sintonia con la mia immagine", ha commentato Federico Bernardeschi. "Ho scelto Womo perché, oltre ad essere parte di una realtà imprenditoriale molto importante, mi rispecchia appieno nei valori, nello stile italiano e nell’autenticità dei prodotti. Credo che se devi rappresentare un marchio, ti deve appartenere realmente. E’ un po’ come scegliere la maglia di una squadra: solo se ci credi e la senti tua, puoi dare il massimo e portare a casa i risultati auspicati”.  

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI