• Programmatic
  • Engage conference

31/01/2019
di Cosimo Vestito

SumUp lancia in Italia #salutailcash, on air e online

La comunicazione dell'azienda europea operativa nel settore del POS mobile sarà declinata su televisione, social e affissione

SumUp_pagamento.jpg

“Non fare il dinosauro, accetta i pagamenti con carta”: con questo e altri divertenti slogan SumUp, azienda europea operativa nel settore del POS mobile, lancia in Italia la campagna pubblicitaria #salutailcash per raccontare un nuovo modo di pagare senza contanti, conveniente e accessibile a tutti. Secondo alcuni dati raccolti e analizzati da SumUp su scala nazionale ed europea, gli italiani sono ancora molto legati al contante. La nuova campagna dell'azienda dunque invita gli italiani ad abbandonare le vecchie abitudini e mettersi al passo con gli altri stati europei, anche grazie ai lettori di carte SumUp Air e SumUp 3G. La comunicazione, con tagline #salutailcash, è stata progettata in-house nella sede berlinese della realtà e prevede l’utilizzo di diversi canali (out of home, online, tv). In particolare, gli spot tv da 10 e 20 secondi andranno in onda per tutto il mese di febbraio sui principali canali televisivi delle reti Rai, Mediaset e Sky, mentre online gli spot in-stream su YouTube si accompagneranno a campagne sulle principali piattaforme di social network, da Facebook a Instagram. In particolare, #salutailcash ha fatto il suo debutto a Milano con le affissioni OOH: i mezzi pubblici, le pensiline dei bus e le billboard delle principali stazioni di metro e treni del capoluogo lombardo hanno assunto i colori puliti della fintech inglese, ricordando - con irriverenti slogan come “Ti ha detto che andava a prelevare e che sarebbe tornato presto” o “Non ti serve l’interprete per accettare pagamenti con carta” - la mission di SumUp di diffondere ovunque l’accettazione, anche per spese minime, dei pagamenti con carta, così da adeguarsi anche alle richieste della clientela internazionale, sempre più abituata a non avere il cash a portata di mano.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI