• Programmatic
  • Engage conference

02/10/2018
di Cosimo Vestito

On air e sui social i nuovi spot del tarallificio Fiore di Puglia. Firma MetodoNove

"Tutto il sapore di una terra straordinaria” è il claim scelto dall’agenzia, che ha curato l'ideazione e la produzione della campagna di comunicazione dei tarallini e dei quadrotti al bacon. Pianifica Colaianni &Partners

spot-fiore-di-puglia-3.jpeg

Monopoli, Polignano a Mare e Locorotondo sono rappresentate in tutta la loro bellezza nello spot televisivo multisoggetto del tarallificio di Corato Fiore di Puglia, on air e online da qualche giorno. “Tutto il sapore di una terra straordinaria” è il claim scelto dai creativi da MetodoNove, specializzata in produzioni audiovisive e marketing digitale, che ha curato l'ideazione e la produzione della campagna di comunicazione dei tarallini e dei quadrotti al bacon, due dei prodotti di punta dell'azienda. L'agenzia di Barletta è stata scelta da Fiori di Puglia come nuovo partner creativo per via diretta. La pianificazione, affidata al centro media barese Colaianni &Partners, oltre al mezzo televisivo coinvolge anche i social, nello specifico Facebook, Instagram e YouTube. “Il tarallo è una componente essenziale della tradizione gastronomica pugliese”, sottolinea Bartolomeo Vangi, Ceo di MetodoNove, “Con questo spot abbiamo voluto sottolineare che un prodotto genuino e gustoso è in grado non solo di soddisfare il palato, ma anche di farti viaggiare con la mente, di trasportarti, con il suo sapore, nei luoghi più belli della nostra regione, di farti assaporare cultura, tradizioni, paesaggi. Tutto quello che la nostra Puglia offre non solo a chi la visita, ma anche a chi la gusta attraverso i suoi prodotto tipici, realizzati con materie prime di qualità e, soprattutto, con i frutti della nostra terra, gli unici in grado di dar vita a sapori indimenticabili”. https://www.youtube.com/watch?v=CMF9u-PO2p8 Questi sono i temi e i valori del nuovo progetto di comunicazione di Fiore di Puglia, partito con una campagna televisiva, ma che presto sarà declinato anche su altri mezzi. Gli spot si aprono con due scene in interni: una mamma e un bimbo su un divano e una donna al lavoro in ufficio. Dopo aver mangiato un tarallino nel primo caso e un quadrotto al bacon nell’altro, i protagonisti vengono trasportati dal sapore dei prodotti “Fiore di Puglia” in alcuni dei luoghi più incantevoli della nostra regione: sulle scogliere di Porto Ghiacciolo, a Monopoli; a Polignano a Mare; nel centro storico di Locorotondo; negli uliveti della Valle d’Itria. Un viaggio sensoriale che si conclude nei secondi di durata dello spot, riportando i protagonisti al luogo di partenza, pronti a gustare un altro tarallino e un altro snack. Fiore di Puglia produce snack da forno da oltre 20 anni, ma l’azienda della famiglia Fiore affonda le proprie origini nel lontano 1940, anno in cui il fondatore Cataldo Fiore avviò un forno a legna a Corato, seguito, quasi 20 anni dopo, dal figlio Antonio, che aprì ad Andria lo storico Panificio Fiore.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI