• Programmatic
  • Engage conference

29/07/2016
di Caterina Varpi

Red Bull parla agli automobilisti con la campagna Drive

Display, social e mobile insieme a una campagna radiofonica promuoveranno il consumo della bevanda tra i guidatori. Creatività di Kastner & Partners e pianifica Initiative

Red-Bull-DRIVE-2.png.jpg

Tutti gli automobilisti sanno che i fattori più importanti per viaggiare in sicurezza sono un corpo e una mente sempre all’erta. È questo il cuore della nuova campagna Drive di Red Bull, che promuove la famosissima bevanda energetica associandola a una occasione di consumo quotidiano. La nuova campagna, a firma di Kastner & Partners, on air dal 25 luglio, si inserisce in una strategia più ampia di presidio di tutte le consumption occasions potenziali, iniziata da qualche anno, ma potenziata già dal 2015. Al fianco di Red Bull c’è, ancora una voltaInitiative, network di comunicazione globale del gruppo IPG Mediabrands, che ha studiato un’attività di comunicazione integrata che abbina ai canali digitali una campagna radiofonica. La strategia messa a punto dal centro media fa leva sulla capacità di Red Bull di mantenere i riflessi vigili: tramite una campagna Facebook i messaggi saranno veicolati agli utenti interessati al mondo dei viaggi. Inoltre, grazie a Cadreon, l’Ad Tech Company di IPG Mediabrands, specializzata nelle attività di programmatic media buying, Red Bull sarà in grado di intercettare i potenziali consumatori in maniera efficiente ed efficace attraverso le capacità di targeting e ottimizzazione in tempo reale. A questo proposito Cadreon raggiungerà gli italiani già in viaggio o che si apprestano a partire, grazie a un mix di formati impattanti. La campagna mobile prevede invece l’utilizzo di Waze, applicazione di navigazione stradale. Completa la pianificazione una campagna radiofonica, con spot tabellari da 30 secondi sulle principali emittenti radiofoniche nazionali, pensata per intercettare gli automobilisti proprio durante i loro viaggi in automobile. «Questa campagna è un nuovo importante passo nello sviluppo del business italiano – ha commentato Vita Piccinini, Managing Director di Initiative. Red Bull si confronta su fronte specifico, quello della guida, che si inserisce in una strategia più ampia di presidio di tutte le potenziali occasioni di consumo. Siamo sicuri che “Drive” porterà un grande contributo alla strategia sulle consumption occasions, sia in termini di vendite sia di consolidamento dell’immagine di marca». Vita-Piccinini

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI