• Programmatic
  • Engage conference

15/02/2019
di Cosimo Vestito

Nel 2018 la pubblicità tv cresce dello 0,6%. Spicca la performance di La7

In espansione la raccolta di Sky, Discovery e Mediaset mentre cala quella della Rai. Il mercato italiano ora vale 3,8 miliardi di euro

Gli ultimi dati forniti da Nielsen hanno evidenziato una certa stabilità della pubblicità televisiva. Il settore è cresciuto ma debolmente (+0,6% sull’anno scorso), e ora vale complessivamente 3,8 miliardi di euro. In questo scenario, anche le posizioni delle varie emittenti non hanno subito importanti variazioni. Con una quota di mercato del 56,9% e i suoi 2,164 miliardi di euro incassati, in salita dello 0,8% sul 2017, Mediaset resta in testa. Rai Pubblicità ha registrato invece ricavi in calo del 3,3% a 709 milioni di euro, e con una quota del 18,6%, in calo rispetto al 19,4% del 2017, resta il secondo polo italiano della pubblicità tv. Performance positiva per La7, che segna un +8,8% nelle entrate pubblicitarie per un valore di 167 milioni di euro; la televisione di Urbano Cairo ora pesa sul mercato pubblicitario tv per il 4,4%. In leggera crescita anche Sky, che migliora del 2,5% la raccolta a 499 milioni (circa 13% di quota di mercato), e Discovery, che registra +1,2% sul 2017, a 260,2 milioni di euro (6,8% di quota).

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI