• Programmatic
  • Engage conference

07/01/2020
di Rosa Guerrieri

Febal Casa, gara di selfie nella nuova campagna

On air dal 29 dicembre, lo spot, firmato da Lorenzo Marini Group, è pianificato in tv e su radio, stampa, canali digital e social media

febal-casa.jpg

Lorenzo Marini Group inaugura il 2020 con una nuova campagna per il brand di arredamento Febal Casa. Lo spot, on air dal 29 dicembre, ridefinisce un nuovo modo di concepire e vivere l’ambiente domestico, con uno stile di comunicazione disruptive, innovativo e lontano dai canoni comunicazionali del settore. L'obiettivo è incrementare la brand awareness e definire il nuovo posizionamento del marchio nel settore dell’arredamento completo. La storia si racconta in un ambiente giovane e vivace, in cui millennial dai diversi stili e personalità forti e importanti si recano furtivamente in uno store Febal Casa. Chi indossando il proprio accappatoio, chi portando nonna e tortellini, chi in compagnia del proprio “cucciolo”, e chi con amici e pizza d’asporto. Il tutto per potersi scattare un selfie all’interno del luogo rappresentativo per eccellenza del concetto di casa. Una casa che si vorrebbe potesse essere propria. Lo storytelling è raccontato in modo vivace, energico e simpatico con la famosa canzone di De Palma "Una volta ancora", il cui testo è stato riadattato dall’agenzia nella tematica del selfie, e rielaborato musicalmente con una cover realizzata da Bottega del Suono. https://www.youtube.com/watch?v=AQRNOcwrJ68 Lo spot, distribuito nelle reti Rai, Publitalia e Discovery, fa parte di un progetto di comunicazione integrata che vedrà la televisione come mezzo portante, affiancata poi da radio e stampa, con declinazione sui canali digital e social media. La casa di produzione che ha lavorato a questo progetto è Filmgood, Executive Producer Pierangelo Spina, regia di Dario Piana, direttore fotografia Stefano Morcaldo, producer Sabrina Pria. Sotto la direzione creativa di Lorenzo Marini hanno lavorato Ezio Campellone, general manager, Maurilio Brini, creative strategist, Giovanni Pagano, art director, Elena Canti, copywriter, Artemisa Sakaj, account supervisor, ed Elisabetta Scolaro, account executive.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI