• Programmatic
  • Engage conference

26/10/2018
di Caterina Varpi

Axélero: il Cda approva il deposito della domanda di concordato preventivo con riserva

L'assemblea ha contestualmente revocato il Progetto di Bilancio 2017 approvato il 2 ottobre scorso

Il Consiglio di Amministrazione di axélero, riunitosi il 25 ottobre, come anticipato (qui l'articolo), ha deliberato di verificare con i consulenti della Società la fattibilità di un piano concordatario con continuità aziendale e, nelle more di tale verifica, ha autorizzato il deposito di un ricorso di concordato con riserva. Il Cda ha contestualmente revocato il Progetto di Bilancio 2017 approvato il 2 ottobre scorso (qui l'articolo), riservando all’esito della verifica in corso, l’approvazione di un nuovo progetto di bilancio ovvero l’eventuale conferma e riapprovazione di quello oggi revocato. Le decisioni sopra richiamate sono state adottate in considerazione dell’incertezza sulle prospettive di continuità aziendale, dipesa dal concatenarsi, nel mese di ottobre, di alcuni eventi inattesi, tra i quali la notifica di atti esecutivi, che hanno comportato l’indisponibilità delle risorse liquide occorrenti per l’ordinario funzionamento aziendale, rendendo non più attuale la fattibilità del percorso di risanamento in bonis. In particolare, sono stati notificati tre atti di pignoramento per l’importo complessivo di euro 247.062,22. Preso atto di quanto sopra, il Consiglio di Amministrazione ha assunto i provvedimenti ritenuti necessari nell’interesse dei creditori, degli Azionisti e di tutti gli stakeholder e comunicherà tempestivamente al mercato ogni sviluppo in merito alla situazione in corso, conclude la nota stampa.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI