• Programmatic
  • Engage conference

01/02/2019
di Alessandra La Rosa

Amazon: pubblicità e cloud computing trainano la crescita nel Q4 2018

La società mette a segno un aumento del fatturato del 20%, con il business adv a quota 3,39 miliardi di dollari (+95%). Nel complessivo esercizio 2018, i ricavi pubblicitari toccano i 10 miliardi

Ancora una volta, Amazon ha battuto le attese degli analisti. I dati di bilancio relativi all'ultimo trimestre 2018, comunicato il 31 gennaio dalla società di Seattle, hanno rivelato ricavi per 72,4 miliardi di dollari (il mercato dava 71,92), un utile netto di 3,03 miliardi di dollari e guadagni per azione di 6,05 dollari (Wall Street prevedeva 5,55). Gli stessi dati, un anno fa, erano rispettivamente 60,45 miliardi, 1,86 miliardi e 3,75 dollari. La crescita del fatturato è pari al 20%. Performance sicuramente molto positive (per l'azienda è il terzo bilancio record di fila), trainate dalle vendite natalizie e da business come il cloud computing (le vendite di Amazon Web Services sono aumentate del 45% a 7,4 miliardi di dollari) e la pubblicità. La voce "altri ricavi", per lo più costituita proprio dal business adv, è aumentata infatti del 95% a 3,39 miliardi di dollari. Una crescita robusta, che tuttavia risulta più lenta di quella messa a segno nei precedenti trimestri, in cui la divisione raggiungeva almeno il +123% anno su anno. Nel complessivo esercizio 2018, Amazon è arrivata a totalizzare 10 miliardi di dollari di ricavi pubblicitari. Bezos può dirsi soddisfatto, ma non lo è altrettanto il mercato. Insieme ai dati sul Q4 2018, la società ha infatti fornito anche delle stime del proprio fatturato nei prossimi tre mesi, e i numeri risultano essere inferiori alle attese degli analisti: una cifra nell'intervallo tra i 56 e i 60 miliardi di dollari, contro i 60,99 miliardi pronosticati dal mercato. Un rallentamento che ha fatto storcere il naso a Wall Street, con il titolo di Amazon in calo del 2% nel dopo-Borsa. Sempre a proposito di futuro, intanto, sull'onda dell'indubbio entusiasmo dei brand nei confronti dell'offerta adv di Amazon - ormai diventata la terza potenza pubblicitaria del mondo digitale dopo Google e Facebook - proprio in questi giorni la società di investimenti BMO Capital Markets ha aggiornato al rialzo le stime dell'andamento dei ricavi adv dell'azienda nel 2019 e 2020. La compagnia prevede che il fatturato adv di Amazon possa raggiungere i 13,72 miliardi di dollari nel 2019 (precedentemente la stima era di 12,97 miliardi) e gli 18,71 miliardi nel 2020 (prima 17,58 miliardi).

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI