• Programmatic
  • Engage conference

23/10/2020
di Roberta Simeoni

L'Alliance Pfizer Bristol-Myers Squibb punta sulla creatività di Polk&Union per una campagna sulla Fibrillazione Atriale

L’obiettivo è quello di suscitare awareness raggiungendo un ampio target. Coinvolto il circuito IGPDecaux

Polk_Union-Pfizer-Bristol-Myers-Squibb---Station-Domination.jpg

L’Alliance Pfizer Bristol-Myers Squibb, i due giganti del Pharma più accreditati a livello mondiale, ha scelto Polk&Union, Creative Content & Digital Marketing Agency romana, per la realizzazione di una campagna di comunicazione creativa e di strategia online e offline su un argomento delicato in ambito di prevenzione sanitaria come quello della Fibrillazione Atriale (FA).

La campagna sulla Fibrillazione Atriale è andata live il 18 novembre scorso e avrà una seconda ondata di visibilità nei mesi autunnali del 2020.

L’obiettivo della campagna era quello di suscitare awareness raggiungendo un target ampissimo e la sfida era quella di suscitare interesse ed essere impattante, ma allo stesso tempo evitare di stimolare una pericolosa - e anche probabile - reazione “negativa”.

“Un argomento così delicato come quello della fibrillazione atriale - dichiara Pierluigi Sarnataro di Polk&Union - può immediatamente sfociare nell’allarmismo o innescare paura e “rifiuto” da parte dell’audience. Proprio su questi presupposti abbiamo sviluppato una campagna di comunicazione che partisse da concept creativi d’impatto, molto visibili e che non passassero inosservati, capaci di incuriosire e infrangere la barriera dell’indifferenza, della distrazione o addirittura della paura. L’obiettivo è stato raggiunto con lo sviluppo di una comunicazione che parlasse direttamente alla gente e da questo deriva la scelta di comunicare in stazioni ed aeroporti tenendo conto delle potenzialità così come dei vincoli del mezzo ambient.”

Proprio nell’ambito della strategia on-field, la scelta di Polk&Union è ricaduta su IGPDecaux, leader in Italia della comunicazione esterna, che ha fornito consulenza e supporto operativo a numerosi allestimenti tecnologicamente all’avanguardia - dalle station domination, airport domination, impianti, banner bifacciali, schemi digitali, floor graphics, tornelli, impianti backlight - all’interno delle principali metro di Roma e Milano e nell’aeroporto di Milano Linate.

L'approccio creativo disruptive alla tematica di prevenzione proposto da Polk&Union nell’utilizzo di un tono di voce positivo e contemporaneo, codici visivi inconsueti per il Pharma, e situazioni ad alto potenziale di identificazione per un target attivo e metropolitano, si è rivelato esso stesso dirompente.

Il team di Polk&union che insieme ai referenti istituzionali, digital e di ufficio stampa dell’Alliance Bristol-Meyer Squibb e Pfizer porta avanti il progetto è coordinato da Francesca Giorio, Account Director, Pierluigi Sarnataro, Account Manager e Francesco Antonini, Creative & Content Director.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI