• Programmatic
  • Engage conference

14/09/2020
di Cosimo Vestito

Digital Angels sceglie Sublime per le campagne di La Petit Story

L’obiettivo del progetto è creare consapevolezza ed aumentare la notorietà del marchio di gioielleria del Gruppo Morellato

Digital Angels per la Petite Story-730x416.png

Digital Angels ha scelto e proposto al cliente di collaborare con Sublime nella realizzazione di campagne per La Petite Story, marchio proprietario del Gruppo Morellato, puntando sui formati mobile ed interattivi.

L’obiettivo del progetto è creare consapevolezza ed aumentare la notorietà del brand. La campagna è stata pianificata tramite il formato swapping di Sublime in modalità cross-device, con un approccio data driven. Il formato in questione permette all'utente di visualizzare più prodotti direttamente nel contesto di fruizione del contenuto, realizzando così una vetrina immediatamente disponibile e navigabile.

Il target della campagna sono state le ragazze della Generazione Z che condividono interesse e attenzione per i temi ambientali e di sostenibilità, con interessi fashion. E’ stato utilizzato un cluster dati creato ad hoc utilizzando un mix tra due tra le più importanti DMP del mercato, ognuna delle quali ha un approccio differente alla creazione del profilo. I dati sono stati poi utilizzati sul network di siti certificati di Sublime, in modo da sfruttare al massimo tutto il traffico disponibile.

Lanciata a partire da maggio, la campagna ha raggiunto ottimi risultati in termini di brand awareness, anche grazie alle creatività altamente impattanti ed all’elemento di interattività. Le performance della campagna sono state notevolmente superiori rispetto ai benchmark del mercato display cross device nel settore gioielleria (dati MOAT & Sublime): con una viewability dell’80%, una durata media delle visualizzazioni di 41 secondi e un CTR pari all’1,4%. Infine, lo swapping effect del formato mobile ha portato ad un tasso di interazione notevole, del 15%.

“Un target complesso da intercettare e da approcciare, che cambia frequentemente interessi ed è sempre in cerca di novità, la Generazione Z. Puntare sui valori del brand piuttosto che su un messaggio puramente commerciale pensiamo sia stata una delle chiavi vincenti per il raggiungimento del risultato ottenuto. Anche i contenuti creativi, interattivi, pensati solo e unicamente come contenuti digitali cross device, hanno contribuito all’ottima riuscita della campagna”, commenta Federica Rubinie, Digital Marketing & Media Manager Morellato Group.

"La piena condivisione di valori e vision con il marchio, ci ha permesso di strutturare un progetto che sta riportando nel tempo ottime performance in termini di awareness del brand. Siamo davvero orgogliosi del lavoro in perfetta collaborazione con Sublime, che ha concorso al raggiungimento degli straordinari risultati ottenuti, grazie anche ad un costante confronto su strategie e contenuti grafici accattivanti. Stupiscono ancor di più se si pensa al periodo in cui ci si è affacciati, ricco di nuovi scenari e competitor sul mercato ma anche nuove abitudini di consumo digitale", aggiunge Federica Tosetto, Account Manager di Digital Angels.

“E’ stata una bella sfida lavorare su questa campagna, in quanto il target era molto preciso e, soprattutto, dovevamo rendere a livello grafico quello che il Brand vuole rappresentare per i suoi clienti. L’alta qualità degli assets forniti da La Petite Story ci ha permesso di realizzare una vetrina cross device con resa fotografica di alta qualità”, conclude Stefano Guidi, Business Development Manager di Sublime Italia.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI