• Programmatic
  • Engage conference

26/03/2021
di Cristina Oliva

Tecnologie e intelligenza artificiale: così le profumerie online diventano "beauty advisor"

make-up-digitale.jpg

Il settore del beauty, così come molti altri in questo periodo, si sta trasformando e modernizzando via via che le nuove tecnologie prendono piede. Dall’avvio dell’emergenza sanitaria per il Covid-19, poi, quella che prima era solo una possibilità è divenuta una vera e propria necessità per poter continuare a raggiungere i potenziali clienti e risultare interessanti per loro. 

Le persone si affidano infatti sempre più agli strumenti elettronici, entrati a far parte della quotidianità, ed è per questo che nel 2021 il settore della bellezza si sta adeguando e sta cavalcando l’onda di un trend in grande ascesa legato alla digitalizzazione. Grazie alla tecnologia e all’intelligenza artificiale sono stati lanciati sul mercato diversi servizi che vanno incontro alle esigenze cliente e lo aiutano nella scelta del prodotto giusto direttamente da casa.

Come cambiano lo shopping e la beauty routine al tempo del Covid

I servizi digitali lanciati dalle profumerie e dai brand di cosmesi nell’ultimo periodo, vanno a intercettare quindi i nuovi bisogni dei consumatori che non possono al momento testare dal vivo i diversi prodotti e girare tra gli scaffali dei negozi. Fare shopping in tempo di Covid-19 si trasforma per questo in un’esperienza sempre più virtuale, che tra le altre cose si caratterizza per una maggiore immediatezza. 

Navigando sul web e sui social, è possibile trovare diverse alternative interessanti che consentono all’utente di provare direttamente da smartphone o pc i prodotti di make up prima dell’acquisto, avere consigli da esperti del settore e molto altro. È l’esempio di douglas.it, che in collaborazione con diversi brand di make up offre agli utenti la possibilità di acquistare dei kit e delle lezioni online per diverse esigenze legate al trucco. Per migliorare l’esperienza del cliente ed essergli di supporto, al momento della prenotazione sono delle esperte di bellezza a rispondere. Queste sono in grado di offrire anche una consulenza personalizzata per indirizzare la persona verso il kit migliore per le sue esigenze. Si tratta quindi di beauty advisor, di un servizio molto focalizzato sul singolo cliente, che viene accompagnato passo passo nella scelta e nell’utilizzo dei prodotti. 

Virtual try on per i brand di make up 

Molti brand di make up hanno invece optato per offrire all’utente la possibilità di provare i prodotti in maniera virtuale, come anticipato, sfruttando le nuove tecnologie nel campo dell’AI. Chanel all’interno del suo sito ha introdotto una sezione apposita nella quale gli utenti possono provare virtualmente rossetti, ombretti e eyeliner prima dell’acquisto. In tempo reale, i prodotti corrispondenti ai colori scelti vengono presentati accanto al video, in modo che il potenziale acquirente possa procedere all’acquisto con un semplice click. Anche Mac offre lo stesso tipo di servizio di virtual try on, dando la possibilità all’utente di provare i prodotti live o caricando una foto.

Da segnalare anche Modiface, leader globale per quanto riguarda la realtà aumentata e l’AI nel settore beauty, acquisito nel 2018 da L’Oréal. Con l’avvento del Covid-19 si è diffuso moltissimo grazie anche alla collaborazione del colosso del make up con Google. Dal 17 dicembre 2020, infatti, utilizzando l’app di Google per cercare un prodotto di make up, è possibile testare lo stesso in maniera virtuale cliccando su “Test Makeup Online”. In aggiunta vengono forniti suggerimenti per gli acquisti a seconda del tipo di risultato che si vuole ottenere e, inoltre, è stata da poco introdotta una funzionalità detta Color Match, che consente di fotografare il colore di un capo di vestiario che si deve indossare, mentre l’app trova le nuances di trucco più adatte. 

I servizi illustrati in questo articolo sono scelti da un numero sempre più grande di brand e profumerie, a conferma del fatto che funzionano e rappresentano il futuro del mondo del make up.  

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI