• Programmatic
  • Engage conference

01/02/2021
di Caterina Varpi

Worldz e Transactionale insieme per far crescere gli e-Commerce

La nuova partnership tecnologica nasce per permettere alle aziende di migliorare la brand awarness e fidelizzare i clienti

TR_WZ.png

Worldz e Transactionale hanno siglato una partnership tecnologica per consentire alle aziende che hanno un e-Commerce di offrire ai consumatori un'esperienza di acquisto efficace e interattiva, scoprendo nuovi prodotti sui social grazie al consiglio di un amico.

"La collaborazione tra Transactionale e Worldz – commenta Marianna Chillau, CEO & Co-Founder di Transactionale – punta ad offrire agli e-Commerce un nuovo canale per fidelizzare il proprio database clienti ad ogni acquisto sullo shop online, attraverso sconti e offerte di e-Commerce affini e non concorrenti, e allo stesso tempo monetizzare ogni volta che un cliente riscatta lo sconto di un altro e-Commerce".

Quale experience viene offerta all'utente?

Se un utente intende fare acquisti sullo shop di un cliente Worldz-Transactionale, ecco gli step che può seguire:

  1. La persona effettua il social login direttamente sullo shop, all’interno di una finestra intelligente (Worldz Overlay), e scopre il valore del suo sconto social personalizzato;
  2. Sceglie i prodotti che intende acquistare, li mette nel carrello e li condivide in un social post (Instagram o Facebook) per riscattare lo sconto, che troverà direttamente al checkout;
  3. Ad acquisto completato, s’inserisce il sistema di Cross-Advertising messo a punto da Transactionale e, sulla pagina di conferma del Worldz Overlay, compare una sezione cliccabile che invoglia l’utente a scoprire nuovi store;
  4. Cliccando su questa sezione, l’utente atterra su una pagina offerte in cui sono suggeriti sconti e coupon di altri shop online affini e non concorrenti che l’utente può riscattare semplicemente inserendo la propria e-mail.

“L'integrazione tecnologica tra Worldz e Transactionale è una combinazione fortemente strategica per gli e-commerce che intendono incrementare le proprie performance online. Grazie a questa partnership, gli oltre 500 e-shop clienti delle due realtà potranno utilizzare le funzionalità sviluppate dalle Tech Company, combinando le molteplici opportunità che potranno generarsi”, ha dichiarato Joshua Priore, Ceo e Founder di Worldz.

Un caso di successo dal mondo Pharma 

A testare per primo questa integrazione è stato un e-Commerce del settore Pharma. In circa 3 mesi, oltre il 20% dei clienti che ha cliccato sulle promozioni offerte dalla Farmacia Online ha deciso di riscattare il codice sconto di un altro shop, mentre i clienti che hanno fatto acquisti con lo sconto Worldz vengono premiati direttamente durante lo shopping, racconta la nota stampa.

In questo modo la Farmacia Online può profilare i propri utenti tramite il social login, incrementare la brand awareness grazie al passaparola positivo generato dalle condivisioni social, fidelizzare i propri clienti e allo stesso tempo guadagnare ogni volta che riscattano il codice sconto di un altro merchant. Infatti il Publisher, ovvero l’e-Commerce da cui vengono suggeriti nuovi store, guadagna il 40% del costo sostenuto dall’Advertiser, ovvero lo store suggerito, per ogni contatto acquisito. Per esempio: se l’Advertiser paga 1euro per contatto, il Publisher guadagna 0,40euro ogni volta che un suo cliente decide di riscattare la promo di uno store suggerito in fase di checkout.

Worldz e Transactionale 

Worldz è un'azienda che ha ideato e sviluppato un software che consente di integrare le funzionalità dei social network all’interno degli shop digitali. Questa realtà ha oltre 200 store partner dove la sua community di oltre 350mila utenti può fare acquisti con uno sconto personalizzato in cambio di una condivisione social del prodotto o brand scelto.

Transactionale è una piattaforma di Cross-Advertising che offre agli store affiliati la possibilità di acquisire nuovi utenti e fidelizzare i propri clienti, ottimizzando il momento del checkout. La tecnologia sviluppata dalla startup consente, infatti, di condurre i consumatori di shop in shop, suggerendo store non concorrenti e offerte, nel momento in cui un utente ha finalizzato un acquisto.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI