• Programmatic
  • Engage conference

di Andrea Di Domenico

Oltre 200 publisher nel network di Performup, la startup che usa l’AI per connettere aziende ed editori

immagine CS publisher.jpg

Utilizzare l’intelligenza artificiale per aiutare le aziende a individuare un parco esclusivo di editori digitali su cui puntare per incrementare il proprio business: è questa l’idea alla base di Performup, startup AdTech fondata a Torino alla fine del 2019 da Luca Russo e Giuseppe Tempio (ex Alkemy).

Performup aiuta i brand ad acquisire più clienti tramite la costruzione di "Private Partner Network", focalizzandosi in particolare sui settori financial services, energy e mobility, unendo tecnologia e advertising.

Oltre ad avere un team qualificato e specializzato, l’offerta di Performup si distingue per l’utilizzo di Diogene, il proprio algoritmo predittivo basato su una tecnologia di intelligenza artificiale in grado di elaborare innumerevoli informazioni con il fine di selezionare nel web gli editori giusti su cui ciascun cliente dovrebbe puntare nella propria strategia di acquisizione di clienti. 

“Nel corso di questo ultimo anno abbiamo stretto partnership con molte aziende e per ciascuna di queste Diogene ha individuato diversi publisher ad alto potenziale conversivo, alcuni anche insospettabili - spiega Nicola Costanzo, amministratore delegato di Performup -. Ad oggi gli editori digitali che collaborano attivamente con Performup sono oltre 200 e posso affermare con certezza che rappresentano il reale momento di decisione d’acquisto per gli utenti”. 

“Tutto questo”, continua Costanzo, “è stato possibile perché il nostro modello di Private Partner Network è in grado di aiutare le nuove realtà nel processo di definizione del funnel mantenendo sempre molto alte le performance”.

Un modello innovativo a disposizione dei publisher

Il funzionamento del Private Partner Network di Performup è molto semplice. Da una parte ci sono i brand che offrono i loro servizi online, dall’altra i publisher che tramite contenuti specifici e di valore producono conversioni. I publisher vengono selezionati ad uno ad uno tramite l’algoritmo di intelligenza artificiale Diogene e aiutati a costruire contenuti editoriali di valore aggiunto.

Per migliorare le prestazioni e le conversioni Performup mette a disposizione dei propri publisher tool di comparazione ed analisi di Conversion Rate Optimization (CRO) utili per migliorare le performance. Ogni editore ha a disposizione report specifici utili per tenere sotto controllo l’andamento delle conversioni in un determinato lasso di tempo a una assistenza dedicata.

In questo modo, Performup è riuscita nel 2021 a raggiungere importanti milestone: “oltre a raddoppiare il proprio fatturato anno dopo anno, può vantare un aumento importante dei publisher che cominciano ad affidarsi in maniera esclusiva al proprio network”, spiega la società.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI