Adblocking, IAB Italia: «Condanna per chi lucra con meccanismi non trasparenti»

Il presidente di IAB Italia Carlo Noseda ribadisce la posizione dell’Associazione sul tema dei filtri anti pubblicità: «Necessario promuovere una “buona pubblicità online” che punti a soddisfare sia utenti sia investitori»

di Simone Freddi
14 settembre 2016
Carlo-Noseda-IAB
Carlo Noseda

Impazza in queste settimane il confronto sul tema dell’Adblocking , tra pronunciamenti della Commissione Europea e inziative che suscitano scalpore come quella di Adblock Plus, il filtro anti-pubblicità sviluppato dalla società tedesca Eyeo, che ha annunciato il lancio di una propria SSP, ossia di una piattaforma per la cessione di spazi pubblicitari in programmatic, attraverso cui intende vendere lei stessa spazi adv in rete.

Un dibattito seguito da vicino anche da IAB Italia, l’associazione che rappresenta la filiera della pubblicità online. In una nota, il presidente Carlo Noseda ribadisce la posizione dell’organismo, sottolineando «la necessità di promuovere una “buona pubblicità online” che permetta una soddisfazione reciproca: dei consumatori da un lato – che possono avere una web e mobile experience più appagante sia in termini di contenuti che di prestazioni – e degli investitori dall’altro, in grado di coinvolgere con più efficacia il proprio target, evitando di sprecare risorse nella diffusione di messaggi non pertinenti».

«IAB Italia ritiene, quindi, che il fenomeno dell’Adblocking – che mina la crescita di un mercato largamente basato sulla gratuità di contenuti e servizi, i cui costi sono pagati dalla pubblicità – vada combattuto con le armi della trasparenza e della cultura», continua Noseda. «viceversa – conclude il Presidente di IAB Italia – IAB condanna chi, proclamando la tutela dei diritti degli utenti, lucra in realtà sulla fruizione dell’advertising con meccanismi non sempre trasparenti».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.