Moving Up lancia MyContent e punta sul native. Nuova unit dedicata ai contenuti

Un articolo publiredazionale viene inserito tramite questa tecnologia nella scaletta editoriale di ognuno dei siti facenti parte del network che conta quasi 150 milioni di pagine viste al mese

di Caterina Varpi
04 aprile 2017
Yari Crapanzano
Yari Crapanzano

Moving Up presenta un nuovo prodotto dalla natura native, MyContent.

Yari Crapanzano, da poco Head of Digital Sales & Marketing della società (leggi l’articolo sulla nomina), spiega: «Prevediamo di fare incontrare online gli interessi degli utenti con i messaggi degli investitori. Parte infatti da una cartella stampa inviataci da questi ultimi, interessati in prima persona a comunicare in modo dettagliato un prodotto o servizio, lo sviluppo di un articolo publiredazionale che viene inserito tramite la nostra tecnologia nella scaletta editoriale di ognuno dei siti facenti parte del nostro network, che conta ad oggi quasi 150 milioni di pagine viste al mese».

Tramite questa tecnologia proprietaria Moving Up, è possibile determinare il tempo medio speso per la lettura dell’articolo in questione e consentire la possibilità di verificare, attraverso una dashboard con accesso illimitato, tutte le interazioni degli utenti a livello di lettura, divise in percentuali che vanno da 25% al 100%.

Si pagano esclusivamente le letture completate al 100% attraverso l’acquisto del prodotto a CPR (Cost Per Read). Questo consente ai clienti di avere la certezza che il budget investito coinvolge soltanto quegli utenti che dimostrano un reale interesse nei confronti del prodotto o servizio promosso, ovvero giungendo al completamento della lettura dell’articolo.

Inoltre, è in fase di costituzione una divisione interamente dedicata ai contenuti e alla loro gestione a supporto di quegli editori e clienti finali che credono nel potere dei propri messaggi.

«Riteniamo che la trasmissione di un contenuto editoriale vero e proprio sia la formula migliore per permettere alle aziende una chiara e dettagliata descrizione del proprio prodotto o servizio e, soprattutto, che la dimostrazione del reale interesse dell’utente nei confronti dell’articolo sia la più efficace delle performance che si possano ottenere», dichiara Marco Valenti, Ceo di Moving Up.

Marco Valenti
Marco Valenti

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.