Le dodici start up che disegnano il futuro

Direttamente dall’Smsx di Austin, 12 progetti di cui sentiremo presto parlare, selezionati da Giuseppe Stigliano di H-Art e Matteo Sarzana di Vml

di Lorenzo Mosciatti
20 marzo 2014
Schermata 2014-03-20 alle 18.43.39

Dal casco che consente ai motociclisti una visione a 180 gradi al dispositivo che in 20 secondi riesce a leggere tutti i nostri segnali vitali, fino ai robot educatori che ci preparano agli esami. Il futuro è adesso grazie al lavoro di 12 start up di cui sentiremo presto parlare e che hanno scelto di presentare la loro visione innovativa all’Smsx di Austin, manifestazione che raccoglie le tendenze più importanti per la comunicazione interattiva.

La selezione è a cura di Giuseppe Stigliano, head of unconventional media di H-ART e Matteo Sarzana, general manager di VML, che stamattina a Milano hanno incontrato la stampa italiana per raccontare della loro partecipazione all’edizione 2014 della manifestazione e analizzare i principali trend e le novità che hanno toccato con mano in Texas.

 

Nex (http://www.mightycast.com) è l’evoluzione del bracciale tecnologico. Personalizzabile, consente svariate attività come il cercare informazioni attraverso tecnologie di prossimità.

 

Skully (http://www.skullyhelmets.com) è un casco per motociclisti in fibra di vetro, dotato di una telecamera che, grazie alla realtà aumentata, regala una visione a 180 gradi. E chi lo indossa può vedere anche gli angoli ciechi.

 

Enervee (http://enervee.com) è una piattaforma per facilitare la vita di chi acquista elettrodomestici o dispositive elettrici, infatti è un database accessibile on line e molto ampio di informazioni sull’efficienza energetica degli oggetti di uso commune. Aggiornata costantemente è una guida all’acquisto consapevole, fornendo punteggi e informazioni su frigoriferi, forni, congelatori, televisori e via dicendo.

 

Rispondere alle emergenze naturali in tempi brevi e soprattutto con le necessarie competenze è la specialità di Team Rubicon (http://teamrubiconusa.org), che utilizza la preparazione dei veterani di guerra statunitensi per gli interventi umanitari. È in preparazione il lancio internazionale della piattaforma.

 

Attualmente in Africa solamente l’1% della popolazione ha accesso alla banda larga e a internet, ma si sta cercando di cambiare la situazione fornendo degli strumenti digitali e tradizionali che possano aiutare i popoli africani a migliorare la loro vita agendo localmente. Uno di questi progetti è Librii (http://www.librii.org/) che porta l’accesso alla Rete attraverso le librerie digitali, innovative, ma anche fisiche per facilitare lo sviluppo.

 

Letteralmente significa “carrozzone”. E’ Bandwagon (http://bandwagon.io/) un servizio per non pagare più semplicemente un percorso in taxi, bensì un posto a sedere e andare così da un determinato punto a un altro, risparmiando (denaro e tempo) e condividendo un passaggio. Sperimentato già nelle grandi città Usa, si basa su accordi con aeroporti, line aeree e aziende.

 

Il tempo di ciascun lavoratore è suddiviso al 70% nello svolgimento del proprio compito, mentre il restante 30% è speso nella preparazione, nell’ordine, nell’attesa e nella gestione dei materiali utili proprio alla lavorazione. Fieldwire (http://www.fieldwire.net/) risponde a questa esigenza con una piattaforma mobile organizzata per obiettivi, che consente a ciascun lavoratore di risparmiare 10 minuti del tempo dedicato alla gestione, incidendo così sull’aumento dei profitti.

 

Trustev (https://www.trustev.com) verifica in tempo reale l’identità di un compratore per evitare le frodi. In pochi secondi, avvia una serie di verifiche certificando la transazione e la solvibilità.

 

Aceable (https://angel.co/aceable) è un corso online per conseguire la patente di guida, tra i suoi plus il costo inferiore rispetto a quelli tradizionali. Ace è la sua interfaccia: un robot-educatore computerizzato e specializzato nella guida. Pensata come un videogame, la piattaforma si basa su punteggi, premi, animazioni, video e storie per insegnare l’educazione stradale divertendo.

 

Mahana (https://itunes.apple.com/tr/app/mahana/id771102637?mt=8) è un’app di proximity marketing per consumatori e un’interfaccia grafica per ristoranti basata su i-Beacon. Con Mahana si inviano messaggi ai clienti che si trovano nelle vicinanze di un ristorante affiliato. Sa anche tutto su un cliente: spesa media, quante volte va al ristorante e conosce i suoi piatti o vini preferiti.

 

Famigo (https://itunes.apple.com/app/famigo/id649924643) è l’evoluzione del controllo parentale per iPhone, iPad e iPod. Garantisce a bambini e genitori una navigazione sicura tra video, e-book, musica e giochi on line. Blocca gli acquisti indesiderati su App Store e la navigazione con Safari è controllata.

 

Con Wello (https://www.wello.com/) basta appoggiare per 20 secondi un dito su un dispositivo per leggere i segnali vitali: temperatura corporea, pressione, battito cardiaco fino all’ossigenazione e altri parametri.

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.