Google riorganizza l’offerta pubblicitaria. AdWords diventa Google Ads

Saranno introdotte anche Google Marketing Platform, che riunisce DoubleClick e Google Analytics 360 Suite, e per il programmatic Google Ad Manager, nata dall’unione di DoubleClick for Publishers e DoubleClick Ad Exchange

di Caterina Varpi
27 giugno 2018
Google-hq

Google cambia i propri strumenti pubblicitari all’insegna della semplificazione presentando nuovi brand e soluzioni.

In particolare Google AdWords diventerà Google Ads e comprenderà l’intera gamma di funzionalità pubblicitarie offerte oggi su Google.com e sulle altre properties, siti partner e app. DoubleClick e Google Analytics 360 Suite si uniranno invece per diventare Google Marketing Platform. Questo cambiamento semplificherà l’offerta Google attraverso un set completo di prodotti che lavorano insieme per aiutare a pianificare, acquistare, misurare e ottimizzare i media digitali. Si uniranno anche DoubleClick for Publishers e DoubleClick Ad Exchange per diventare Google Ad Manager.

“Nel corso degli anni, gli annunci di Google si sono evoluti: se prima aiutavano i professionisti del marketing a entrare in contatto con le persone sul motore di ricerca, adesso consentono loro di interagire con gli utenti in ogni fase del percorso d’acquisto mediante l’uso di annunci di testo, video, display e altro ancora. Per questo motivo, stiamo introducendo brand e soluzioni più semplici per i nostri prodotti pubblicitari: Google Ads, Google Marketing Platform e Google Ad Manager. Questi nuovi brand aiuteranno gli inserzionisti e i publisher di qualsiasi dimensione a scegliere le soluzioni adatte ai loro business, rendendo ancora più semplice fornire annunci affidabili ed efficaci oltre alle giuste esperienze per i clienti su tutti i dispositivi e canali. Nell’ambito di questo cambiamento, stiamo lanciando nuove soluzioni che aiuteranno gli inserzionisti a familiarizzare con Google Ads e promuovere una collaborazione più solida tra i team“, spiega Sridhar Ramaswamy, Senior Vice President, Ads & Commerce nel blogpost ufficiale.

Google AdWords diventa Google Ads. Si punta sull’AI

Il nuovo brand Google Ads comprende l’intera gamma di servizi pubblicitari offerti su Google e attraverso le altre property di BigG, siti partner e applicazioni per aiutare i professionisti del marketing a entrare in contatto con le persone che cercano risposte sul motore di ricerca, guardano video su YouTube, esplorano nuovi luoghi su Google Maps, scoprono app su Google Play, navigano tra i contenuti sul web e altro ancora.

“Stiamo introducendo, per le piccole imprese in particolare, un nuovo tipo di campagna in Google Ads che semplifica più che mai l’approccio iniziale all’advertising online. Queste aziende potranno usufruire della tecnologia del machine learning di Google Ads per ottenere risultati senza sforzi eccessivi, così da rimanere concentrate sulla gestione delle loro attività”, spiega la nota.

Un unico strumento per pianificare e misurare le campagne

Altra grande novità è l’unificazione dei prodotti DoubleClick per inserzionisti e di Google Analytics 360 Suite in un unico brand: Google Marketing Platform. La piattaforma consente ai marketer di pianificare, acquistare, misurare e ottimizzare i media digitali e l’esperienza degli inserzionisti con un unico strumento.

Parte integrante di Google Marketing Platform è il nuovo Display & Video 360. Questo tool riunisce le funzioni della Dsp DoubleClick Bid Manager, Campaign Manager, Studio e Audience Center per consentire a creativi, agenzie e team di marketing di seguire l’intero processo di pubblicazione delle campagne pubblicitarie in un unico strumento.

Piattaforma unificata per il programmatic advertising

Anche per quanto riguarda le piattaforme di programmatic advertising si va verso la semplificazione: “Siamo consapevoli che il modo in cui i publisher monetizzano i propri contenuti è cambiato. Le persone accedono ai contenuti su più schermi e, data la crescente domanda da parte degli inserzionisti per l’accesso programmatico, i publisher devono essere in grado di gestire il proprio business in modo più semplice ed efficiente. È per questo che negli ultimi tre anni abbiamo lavorato per riunire DoubleClick for Publishers e DoubleClick Ad Exchange in una piattaforma programmatica completa e unificata con un nuovo nome: Google Ad Manager“.

Con questi cambiamenti Google si impegna a garantire trasparenza e controlli affidabili: “Come sempre, ci impegniamo a garantire che tutti i nostri prodotti e piattaforme abbiano i più alti standard del settore per quanto riguarda trasparenza e scelta degli annunci per gli utenti. Ad esempio, di recente abbiamo annunciato nuove impostazioni per gli annunci e ampliato la funzione “Perché questo annuncio?” in tutti i nostri servizi e sulla maggior parte dei siti web e delle applicazioni che collaborano con noi per mostrare annunci”, spiega il comunicato.

I nuovi brand saranno visibili nel corso del prossimo mese. In occasione del Google Marketing Live, il 10 luglio, verranno condivise ulteriori informazioni su questi cambiamenti e su altre nuove soluzioni per annunci, analisi dei dati e piattaforme progettate per la crescita del business.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.