Criteo lancia la nuova soluzione Predictive Search

La piattaforma automatizzata migliora i risultati di Google Shopping con l’ottimizzazione predittiva delle campagne. Per ora attiva solo negli USA, arriverà in altri mercati nel 2017

di Alessandra La Rosa
27 ottobre 2016
Criteo-logo-DataPop

Criteo porta il suo approccio performance-based su Google Shopping, con Criteo Predictive Search.

Il prodotto offre una soluzione end-to-end automatizzata, basata sul machine learning, che migliora sistematicamente i risultati di Google Shopping attraverso un’ottimizzazione predittiva precisa di ogni aspetto della campagna.

Predictive Search sfrutta la tecnologia di Datapop (startup acquisita da Criteo nel 2015) sulla content optimization con il motore tecnologico di Criteo. Viene lanciata inizialmente negli Stati Uniti con Google Shopping, ma nei piani per l’anno prossimo ci sono già integrazioni con ulteriori canali di shopping come Bing e l’arrivo in altri mercati.

Con Predictive Search, Criteo aggiunge una terza piattaforma alla sua offerta, che comprende già Criteo Dynamic Retargeting e Criteo Dynamic Email.

Leggi l’articolo completo su Programmatic Italia.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.