Come migliorare la web e mobile experience degli utenti nel mondo finance

Performance dei siti, tempi di attesa su mobile, web experience: i servizi online di banche e assicurazioni sono al centro del primo appuntamento con World Web Experience, la rubrica di Akamai su Engage

di Luca Collacciani
14 ottobre 2014
Luca Collacciani
Luca Collacciani

I clienti vogliono poter accedere ai servizi erogati dalle società di servizi finanziari, come per qualsiasi altro tipo di servizio, in qualsiasi momento in qualsiasi luogo e da qualsiasi dispositivo.

Per banche, assicurazioni, società di gestione patrimoniale è pertanto essenziale assicurare ai propri clienti un’esperienza uniforme, veloce e affidabile. Le prestazioni del sito, dal punto di vista del cliente, rivestono un ruolo particolarmente importante nella propensione a operare online. Non c’è nulla di peggio per un utente impegnato in un pagamento online del trovarsi a osservare una pagina che fatica a caricarsi, con il dubbio che la transazione sia andata a buon fine o che qualche malintenzionato si sia inserito nella transazione.

Secondo una recente indagine, il 69% degli utenti si aspetta che il sito che stanno visitando si carichi in meno di due secondi quando navigano da un tablet, percentuale che scende a 47% per il pc e 34% su uno smartphone. Ma soprattutto, quasi la metà degli utenti mobili dichiara che, se non soddisfatto delle prestazioni del sito, è improbabile lo visiti nuovamente e quasi un terzo afferma che probabilmente non acquisterà più prodotti o servizi di quell’azienda, indipendentemente dal canale. Esiste una precisa relazione lineare tra tempi di caricamento della pagina e tasso di abbandono del sito.

E’ evidente dunque che ogni miglioramento nei tempi di risposta del sito permette di ridurre il rischio di abbandono da parte del cliente ma anche di aumentare la conversione e di conseguenza generare fatturato. Tanto più è importante la riduzione dei tempi quanto più gli utenti si affidano a dispositivi mobili, ovvero operano su quelli che sono definiti “constrained devices & network”.  Dispositivi che sono meno potenti dei PC. Reti mobili che sono mediamente caratterizzate da una maggiore latenza e minore velocità di download.

Consideriamo che in Italia oggi il 36% degli utenti accede ai siti bancari mediante dispositivi mobili ma in Asia la percentuale arriva a toccare il 60%. E la percentuale continua a crescere, in particolare tra gli utenti più giovani.

Questo è il motivo per cui le soluzioni Akamai sono oggi utilizzate a livello globale da molte delle maggiori banche e dalla maggior parte delle istituzioni finanziarie per migliorare la web experience su tutti i canali. Attraverso la sua rete di oltre 150.000 server, Akamai permette non solo di portare i dati più vicini all’utente finale ma anche di ottimizzare il sito, riducendo il numero di byte in viaggio e accelerando il rendering della pagina.  Ciò si traduce, in media, nel dimezzamento dei tempi di caricamento delle pagine.

Chiunque abbia la responsabilità della presenza online di una istituzione finanziaria dovrà quindi tenere sempre presenti questi quattro punti per garantire una web experience di alto livello e prevenire l’abbandono da parte dei potenziali clienti:

  • Non fare attendere gli utenti mobili
  • Adottare il punto di vista dei clienti
  • Ottimizzare le performance per tutte le piattaforme
  • Garantire disponibilità e scalabilità in tutte le condizioni di traffico

Per saperne di più, guarda il video webinar In che modo le società finanziarie e assicurative possono ottimizzare le web experience.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.