Cloud: Neen porta in Italia la tecnologia Docker

Docker è un progetto open-source che consente di sfruttare la tecnologia “a container” per l’hosting delle applicazioni, riducendo i costi e il time to market

di Lorenzo Mosciatti
06 novembre 2015
Marco_Zani_neen
Marco Zani

Neen, la società italiana guidata da Marco Zani e specializzata in servizi di hosting managed, high availability e cloud, porta in Italia la prima piattaforma di produttività basata su tecnologia Docker.

Docker è un progetto open-source che consente di sfruttare la tecnologia “a container” per l’hosting delle proprie applicazioni. Il progetto è in fortissima crescita: nel giro di pochi mesi, i download sono passati da 1 a 200 milioni e Docker Inc, azienda sponsor del progetto open-source, è passata da 25 a 100 dipendenti.

A differenza dei cloud server, i container non hanno un proprio sistema operativo, ma condividono quello dell’host fisico, a beneficio di una minor complessità di gestione e minor spreco di risorse (con conseguente risparmio di costi).

Docker ha compreso quanto sia importante la portabilità applicativa in un mondo sempre più “cloud based”: un container Docker, infatti, contiene al suo interno tutto quel che è necessario per far funzionare la propria applicazione all’interno di un qualsiasi sistema compatibile. Questo significa passare dal proprio ambiente di sviluppo, allo staging alla produzione senza rischio di malfunzionamenti.

Il sito di Neen

Grazie a Neen – in partnership con Jelasticcloud company con sede a Palo Alto – per la prima volta è possibile utilizzare questa innovativa piattaforma su data center italiano, con supporto tecnico di primo livello in italiano.
«Siamo entusiasti che l’ultimo progetto nell’ambito della nostra strategia di Cloud orchestration sia basato sulla soluzione out of the box fornita da Jelastic – sottolinea Marco Zani, Ceo di Neen -. In Jelastic abbiamo individuato la soluzione vincente e production ready per introdurre i nostri clienti all’uso dei containers e in particolare di Docker, tecnologia che riteniamo consoliderà sempre più la propria leadership per i servizi cloud & hosting».

Un servizio Docker production ready, spiega Neen, rispetto a una soluzione di cloud tradizionale porta a una Riduzione dei costi complessivi di sviluppo/test dell’applicativo, non dovendo acquisire in-house risorse hardware e ambiente software. Il servizio si adatta anche alle esigenze di siti con un traffico non altissimo, ma dove si verifichino picchi e variazioni consistenti nella giornata, stagionali o in seguito a campagne Dem, che intendano garantire performance sempre di alto livello grazie ai sistemi di autoscaling.

Grazie al Modello pay-per-use, vengono fatturate solo le risorse effettivamente utilizzate e si registra anche una Riduzione del Time to Market complessivo per arrivare a commercializzare la nuova applicazione.

Grazie al Bold Support team di Neen, composto da un pool di SysAdmin e Developers esperti in tecnologie Cloud, Jelastic Paas è disponibile anche in modalità Fully Managed.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.