CartaSi e Visa lanciano il Mobile Pos: ora i professionisti potranno accettare pagamenti in mobilità

Presentata al Mobile World Congress, la soluzione consente di gestire attraverso un’app l’incasso di pagamenti effettuati con carta di credito e Bancomat. E’ la prima di questo tipo in Italia

di Lorenzo Mosciatti
26 febbraio 2014
Cartasi-logo

Non solo Smartphone e tablet. Al Mobile World Congress quest’anno i temi caldi sono davvero tanti, e un posto particolare merita il mobile payment, che si prepara a cambiare in maniera sostanziale i processi di acquisto sia nell’online che nel retail tradizionale.

Proprio l’evento di Barcellona è la location scelta da CartaSi per presentare, insieme a Visa Europe, il Mobile POS, la prima soluzione certificata contactless in Italia (la seconda in Europa) che permette agli esercenti di accettare pagamenti tramite smartphone e tablet.

Pensato per i liberi professionisti, per gli artigiani e per tutti gli esercenti che necessitano di accettare pagamenti in mobilità, il Mobile POS è un dispositivo che, collegato a smartphone o tablet in modalità wireless, gestisce tramite un’apposita app le transazioni di pagamento effettuate con carte di debito e con carte di credito a chip, contactless e con tecnologia NFC.

La nuova soluzione, che CartaSi rende disponibile per tutte le sue banche partner, si basa su tecnologie semplici ma innovative, un’applicazione Android oppure iOS e un lettore bluetooth di carte: lo smartphone e il tablet si trasformano così in veri e propri terminali di pagamento che consentono all’esercente di gestire gli incassi con le stesse semplicità di utilizzo e sicurezza di un POS tradizionale, ma con il vantaggio di poterlo fare in qualsiasi momento e ovunque si trovi.

I vantaggi per i gli esercenti sono molteplici: mobilità, perché il Mobile POS accetta pagamenti con carta ovunque; semplicità, perché l’applicazione gestisce tutte le operazioni; fruibilità, perché si possono stornare o rendicontare tutte le transazioni; sicurezza perché si riducono la movimentazione di denaro contante e il rischio di incassare banconote false e assegni scoperti.

Il lancio del Mobile Pos rientra nel piano di innovazione di CartaSi che, sul fronte accettazione, sta lavorando affinché in Italia sempre più esercenti siano in grado di gestire pagamenti NFC e contactless: nel corso del 2014 l’azienda effettuerà un’importante azione di rinnovamento dell’offerta verso i merchant. L’obiettivo è portare a fine anno a oltre 100 mila il numero di POS contactless di CartaSi, oltre uno su sei, in grado di accettare pagamenti innovativi.

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.