Apple: con il nuovo iOS 9, Safari è dotato di sistema di ad-blocking

Questo strumento dovrà essere installato dagli utenti e consentirà di caricare più velocemente le pagine web dai dispositivi mobili. La preoccupazione di editori e pubblicitari

di Caterina Varpi
28 agosto 2015
Apple

A settembre Apple rilascerà la nuova versione mobile del suo sistema operativo, iOS 9, con il browser Safari dotato di un sistema di ad-blocking che sta preoccupando editori e pubblicitari attivi online. Questo strumento dovrà essere installato dagli utenti e consentirà di caricare più velocemente le pagine web dai dispositivi mobili.

Se gli utenti iPhone e iPad  potranno facilmente fermare la visualizzazione della pubblicità, editori e pubblicitari avranno meno entrate. Secondo comScore, iOS ha rappresentato il 43% di tutto il tempo speso dagli utenti degli Stati Uniti su siti web mobile nel mese di luglio. Per Gadget Lab, Safari è il browser mobile più diffuso negli Stati Uniti mentre in Europa è il principale in Italia, Francia, Russia, Paesi Bassi, Finlandia, Belgio, Regno Unito, Irlanda, Svezia, Finlandia, Norvegia e Danimarca.

La spesa pubblicitaria globale mobile raggiungerà i 69 miliardi di dollari quest’anno, in crescita dai 19 nel 2013, secondo le stime di eMarketer. Il mobile inciderà per più del 50% sulla pubblicità digitale entro il 2016.

«I creatori di browser e sistemi operativi hanno un grande impatto sulla consumer experience. Siamo preoccupati per le mosse di Apple», ha commentato al Wall Street Journal Scott Cunningham, senior vice president di IAB.

L’arrivo dell’ad-blocking, secondo alcuni esperti, potrebbe servire a dare maggior slancio alla nuova app Apple News, che ospiterà articoli dai maggiori editori di notizie, come The New York Times, The Atlantic, Daily Mail e Time. Il sistema di blocco degli annunci può portare gli editori a porre maggiormente l’accento sulla distribuzione di contenuti attraverso le applicazioni, che includono la pubblicità.

Altri dirigenti del settore dicono che è troppo presto per prevedere l’impatto del sistema sull’adv mobile: ad esempio, non è chiaro se un numero significativo di consumatori vorrà adottare la tecnologia. Di certo, il ruolo di Safari nell’ambito del traffico web su mobile device è estremamente significativo in tutto il mondo, come dimostra l’infografica sotto, a cura di Gadget Lab.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.