• Programmatic
  • Engage conference

18/01/2016
di Caterina Varpi

Apple, chiudono iAd App Network e iTunes Radio

Il network iAd, secondo le indiscrezioni riportate da BuzzFeed, dovrebbe eliminare gradualmente il segmento di vendita diretta lasciando la possibilità agli editori di gestire gli annunci self service

Apple-logo.png

Apple si prepara a rivedere il proprio approccio al mercato pubblicitario e in particolare la piattaforma iAd, lanciata nel 2010. Secondo indiscrezioni pubblicate da BuzzFeed, a Cupertino l'idea è quella di eliminare gradualmente il business della vendita diretta (con conseguente taglio del personale commerciale) a favore, probabilmente, di una piattaforma completamente programmatica. Al momento, da Apple non è arrivata alcuna comunicazione ufficiale in merito, tuttavia la compagnia sta annunciando la dismissione di alcuni servizi come l'iAd App Network, servizio che permette agli sviluppatori parte del programma di promuovere le proprie app all’interno del network pubblicitario Apple iAd, il 30 giugno. L'annuncio è arrivato sul sito del marchio dedicato agli sviluppatori di app. Nel programma non saranno più accettate nuove applicazioni ma, fino a fine giugno, resteranno attive le campagne pubblicitarie già lanciate. Gli sviluppatori che vorranno continuare a pubblicizzare le proprie app dopo la chiusura di iAd App Network dovranno utilizzare iAd Workbench. Già a fine gennaio invece sarà "spento" iTunes Radio, il servizio permette agli utenti di Stati Uniti ed Australia di accedere a diversi canali in streaming gratuito, ma comunque supportato da pubblicità, per l’ascolto di musica su internet. Una mail che sta arrivando sulle caselle degli utenti del servizio spiega come iTunes Radio sarà chiuso il prossimo 29 gennaio per lasciare spazio a Beats 1 la radio lanciata in concomitanza di Apple Music, il servizio di streaming musicale in abbonamento made in Cupertino.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI