Nasce Advice Lab, l’incubatore per startup nel mondo del digital marketing

Il Lab si insedierà al Polo Tecnologico di Trentino Sviluppo a Rovereto. Già stanziati oltre 700 mila euro

di Lorenzo Mosciatti
06 aprile 2017
AdviceLab-presso-Polo-Tecno

E’ operativo sul mercato un nuovo incubatore per startup e progetti di innovazione nel mondo del digital marketing. L’iniziativa si chiama Advice Lab ed è opera di Advice Group, la società italiana di digital loyalty e progress marketing guidata e fondata dal Ceo Fulvio Furbatto. L’incubatore, si legge nella nota del gruppo, ha l’obiettivo di sviluppare progetti innovativi in ambito digital marketing, creando un polo di attrazione in una delle aree maggiormente riconosciute per la capacità di fare rete con le industrie.

AdviceLab_colori_HD

Advice Group metterà a disposizione le proprie competenze nel comprendere, intercettare ed anticipare i trend e le esigenze delle aziende per progetti di innovazione digitale e, non da ultimo, di management per la gestione delle relazioni con potenziali investitori interessati a esplorare il mondo dell’industria del nuovo millennio, in coerenza con il piano del Governo Fabbrica 4.0.  Oltre a ciò, grazie alla presenza internazionale di Advice Group, in particolare in America Latina, le startup e i progetti selezionati avranno la possibilità di accedere sin da subito ad un bacino di investitori e clienti al di fuori dei confini nazionali.

Il Lab ha sede a Rovereto, dentro il Polo Tecnologico di Trentino Sviluppo

Nel centro di competenza di Rovereto, dentro il Polo Tecnologico di Trentino Sviluppo, Advice Group ha già investito oltre 700 mila euro che corrispondono sia al valore della proprietà intellettuale di alcuni progetti pronti per essere commercializzati e presentati ad altri investitori, sia all’impiego di risorse che, nel piano di sviluppo, è previsto raggiungano entro l’anno il numero di 7, tra cui nuove assunzioni.

La scelta di Advice Lab di insediarsi nell’hub hi-tech sede di Polo Meccatronica sigla la volontà di stringere un forte legame con il territorio. Il Trentino infatti, è conosciuto per la qualità e il livello imprenditoriale in grado di esprimere un elevato numero di startup avviate e di aziende innovative che operano nei settori dell’Information Technology e della digitalizzazione.

“Negli ultimi anni abbiamo assistito a molte startup che non hanno saputo creare le condizioni che ne garantissero la crescita e lo sviluppo”, commenta Fulvio Furbatto. “Le ragioni sono certamente molteplici e in parte fisiologiche di un settore che per sua natura non risponde a regole tradizionali; spesso però il motivo principale del fallimento è stata la scarsa capacità di individuare il modello di business prima di pensare alla tecnologia, abitualmente anteposta alla reale possibilità di generare fatturato. Advice Lab mette a disposizione competenze, conoscenza del mercato, maturata al fianco dei più prestigiosi brand nazionali, network internazionale e capacità di management per individuare i progetti con un alto potenziale di successo di business”.

Tutto questo non solo per le startup, ma anche per aziende locali che vogliono investire in progetti di marketing innovativo, creandosi così degli asset per il futuro. A questo proposito dobbiamo sottolineare che, a poche settimane dall’avvio del progetto, il tessuto imprenditoriale trentino sta rispondendo con forza a questi nuovi stimoli e sfide”.

I progetti già avviati

“Start Up for Business è il nostro motto”, aggiunge Michele Tripodi, Ceo di Advice Lab. “L’obiettivo del nostro centro di competenza è mettere a disposizione le nostre conoscenze per individuare e valorizzare quei progetti che, in seguito a una approfondita analisi di mercato, riteniamo abbiano le caratteristiche per essere, in tempi brevi e in maniera adeguata, apprezzati dal mercato per cui sono state pensati”.

Attualmente AdviceLab sta già lavorando all’implementazione di una nuova piattaforma di digital rewards e di un’applicazione che sfrutta la realtà aumentata nell’ambito retail. Nelle prossime settimane inizierà lo sviluppo di nuovi progetti legati alle tecnologie più innovative come quelle dei Bot (mobile e web robot) e del machine learning.

Sul fronte delle joint venture industriali sono in fase di valutazione alcuni progetti di Ricerca&Sviluppo provenienti dal tessuto imprenditoriale, per poi passare alla successiva fase di studio di fattibilità, identificazione del modello di business e sviluppo tecnologico del prodotto o servizio.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.