Omofobia, uno spot “olimpico” cavalca con ironia le polemiche di Sochi. E incuriosisce il web

Lanciato dal Canadian Institute for Diversity and Inclusion e firmato dall’agenzia Rethink, in due settimane è già stato visto da oltre 5 milioni di persone

di engage
18 febbraio 2014
Canada

Le Olimpiadi di Sochi passeranno alla storia anche per le proteste seguite alle discusse leggi anti-propaganda gay della Russia di Putin. Non a caso, lo spot più condiviso in rete in questi giorni risulta proprio essere un video sui diritti dei gay lanciato dal Canadian Institute for Diversity and Inclusion, che con la complicità dell’agenzia Rethink cavalca, con ironia e un pizzico di provocazione, la polemica.

Visualizzato da oltre 5 milioni di persone a due settimane dalla sua messa online su Youtube, il commercial mostra due bobbisti intenti al loro tipico movimento “avanti e indietro” di slancio per la partenza sulla pista.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.