Twitter sempre più tv: nuove partnership per lo streaming in diretta

Il social conferma la sua strategia focalizzata sulla diretta di video originali di news, sport e intrattenimento

di Lorenzo Mosciatti
02 maggio 2017
twitter-mobile

Twitter stringe nuove partnership e conferma dunque la sua strategia focalizzata sullo streaming in diretta di video originali con contenuti di news, sport e intrattenimento.

CB-3905_RoadShow_OneSheet_Announcements_Blog_050117

In occasione dei suoi primi Digital Content NewFronts, Twitter ha confermato il nuovo corso strategico, annunciando un accordo, tra gli altri, con Bloomberg e un nuovo contratto con la National Football League, con cui dunque prosegue il rapporto iniziato nella passata stagione (nonostante l’intesa stretta di recente dalla Lega di football con Amazon) con la messa in onda di uno show quotidiano.

Twitter aveva già collaborato lo scorso anno con Bloomberg per coprire il dibattito legato alle elezioni presidenziali statunitensi. Ora le redazioni dell’agenzia produranno contenuti gratuiti originali per i 328 milioni di utenti del social. Dall’intesa nascerà dunque un canale di news che trasmetterà 24 ore su 24 per sette giorni alla settimana. La novità dovrebbe partire in autunno. Nel mondo delle news, Twitter ha quindi stretto partnership anche con The Verge, BuzzFeed News e Cheddar.

Nell’area dello sport Twitter ha siglato accordi con la Women’s National Basketball Association (per la trasmissione di una ventina di partite all’anno per tre stagioni), con la Major League Baseball (un programma di tre ore con il meglio dei match della settimana) e con il PGA Tour per la copertura degli eventi di golf (la Nike sarà in questo caso il primo sponsor). Nel mercato dell’intrattenimento le intese sono quindi state strette con Live Nation, IMG Fashion, Propagate e Viacom. 

L’offerta pubblicitaria

Per Twitter il video è d’altronde diventato il formato che ha garantito i maggiori introiti pubblicitari secondo i dati dell’ultima trimestrale. Gli spender possono pianificare sul social pre-roll e mid-roll grazie al programma Amplify. I pre-roll di lunghezza superiore ai 6 secondi sono skippable (l’utente dunque li può non guardare), i mid-roll no. Amplify di Twitter prevede la distribuzione del 70% dei ricavi raccolti a publisher e media company. Per i nuovi accordi annunciati ai NewFronts la ripartizione varierà invece di caso in caso.

Tornando alla trimestrale, Twitter ha mandato online più di 800 ore di contenuto video in diretta, contenuti visti nel periodo da oltre 45 milioni di utenti unici. “Con questi nuovi servizi – ha spiegato Twitter – vogliamo offrire più contenuti agli utenti, più ricavi agli editori e possibilità alle aziende di agganciare più pubblico”. 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.