Twitter vola via: chiude la sede Italiana del social

Dopo Yahoo, un’altra big di Internet lascia il nostro Paese: già avviata la trattativa sindacale sui 16 dipendenti guidati da Salvatore Ippolito, nell’ambito del piano internazionale di tagli annunciati dall’azienda

di Simone Freddi
11 novembre 2016
twitter

I tagli annunciati da Twitter colpiscono anche il nostro Paese: il social si appresta infatti a chiudere la sua sede italiana.

L’indiscrezione, che circola da alcuni giorni, trova riscontro in queste ore con la conferma di una trattativa sindacale già avviata dall’azienda e che riguarda i 16 dipendenti degli uffici milanesi inaugurati nel 2014 sotto la guida di Salvatore Ippolito, per i quali una soluzione potrebbe essere trovata a breve.

Dopo Yahoo, un’altra big di Internet lascerà dunque l’Italia. Twitter del resto da tempo vive una fase particolarmente complicata, tra numeri che non crescono come dovrebbero e tentativi di vendita finora infruttosi, con Salesforce e Google e che dopo i primi interessamenti si sono tirate indietro e Disney sempre alla finestra.

In occasione dell’ultima trimestrale, la società guidata da Jack Dorsey aveva annunciato la decisione di tagliare il 9% della propria forza lavoro a livello mondiale, circa 350 dipendenti, in larga parte operativi nelle divisioni marketing, commerciale e partnership. La possibilità che nel mirino finisse la sede italiana, insieme ad altre in Europa dove non si effettua sviluppo prodotto come Germania e Olanda, aveva iniziato a circolare da subito.

Il social, inoltre, ha annunciato la chiusura di Vine, l’app per la condivisione per video brevi, ed ha perso in questi giorni un’altra pedina nel top management: il chief operating officer Adam Bain, che da gennaio ricopriva anche la carica di vicepresidente, ha infatti lasciato la società. Lo sostituirà il chief financial officer Anthony Noto.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.