Twitter, gli account verificati ora si richiedono online

Twitter apre a tutti i suoi utenti gli account verificati, finora riservati a celebrità, personaggi noti, brand ed organizzazioni. Ma è necessario che venga riconosciuto l'”interesse pubblico”

di Lorenzo Mosciatti
21 luglio 2016
twitter

Twitter apre a tutti i suoi utenti gli account verificati, finora riservati a celebrità, personaggi noti, brand ed organizzazioni da Katy Perry a Barack Obama, da Papa Francesco alla Nasa.

Da adesso chiunque potrà compilare online il nuovo modulo di richiesta per ottenere il simbolo della spunta blu, che garantisce la veridicità di un account.

Poter richiedere il marchio di autenticità, tuttavia, non equivale a ottenerlo. Sulle pagine online del centro assistenza di Twitter si precisa infatti la necessità di un requisito: l’interesse pubblico.

“Approviamo account gestiti da utenti che si occupano di musica, moda, spettacolo, politica, religione, giornalismo, comunicazione, sport, imprenditoria e altre aree chiave di interesse”, si legge sul sito.

Al momento su Twitter gli account verificati sono 187mila, su un totale di oltre 300 milioni di utenti mensili. “Con questa apertura speriamo che un maggior numero di persone possa trovare account di qualità da seguire, e che i creatori di contenuti e gli influencer possano connettersi a una audience più vasta”, ha spiegato Tina Bhatnagar, vicepresidente di Twitter.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.