SoundsOfThings, il social dei “suoni”. Anche per i brand

La piattaforma, nata dall’idea di una startup di Merano, si compone di una parte fisica ed una virtuale. Partner del lancio è Eni gas e luce, Mario Fargetta il testimonial

di Alessandra La Rosa
16 novembre 2018
sounds-of-things

Nel panorama dei social network nasce una nuova piattaforma che punta a raccontare il mondo e le esperienze delle persone esclusivamente attraverso il suono.

Si chiama SoundsOfThings ed è un social, creato dall’omonima startup innovativa con headquarter a Merano (BZ), in cui è possibile sperimentare la realtà e dare forma a relazioni sociali basate sull’esperienza del suono.

SoundsOfThings si compone infatti di due asset principali, uno online, l’altro offline: il Sound Emotion e il Sound Village. Il primo è il contenuto sonoro creato dagli utenti e generato grazie all’applicazione. Si tratta dunque di un racconto, basato esclusivamente sui suoni, di un luogo, di un’esperienza, di una situazione, di un’emozione, a cui solo alla fine è associata un’immagine che ne svela il contesto. Il suono, inoltre, potrà essere contemporaneamente anche geolocalizzato in corrispondenza di un luogo fisico ben preciso, dove sarà possibile riprodurlo e ascoltarlo solo andandoci fisicamente.

Il Sound Village, invece, è la dimensione più concreta e reale di SoundsOfThings. È un luogo di incontro dove le persone hanno la possibilità di condividere esperienze emozioni, sia online che offline. Questi Villaggi del Suono si basano sull’idea di estensione delle persone da un social network al mondo concreto, ai luoghi che viviamo e frequentiamo ogni giorno, permettendo la condivisione di esperienze digitali tramite la presenza fisica.

SoundsofThings aiuta anche gli utenti a creare i propri suoni attraverso il Composer Portal, uno strumento che da un lato permette di trovare infinite tracce sonore già pronte all’uso, dall’altro si presenta come una vantaggiosa opportunità di profitto per coloro che vorranno creare suoni inediti, utilizzabili poi da tutti gli utenti. In questo modo nascerà una vera e propria community di Sound Designer, un ambiente in cui la creatività diventa anche una fonte di guadagno.

Per la fase di lancio, SoundsOfThings ha come partner Eni gas e luce, che si affiancherà nella realizzazione di tutte le iniziative previste per diffondere la conoscenza del nuovo social network, iniziative che saranno “powered by Eni gas e luce”. E se ogni cosa ha un suono specifico, anche l’energia ne ha uno tutto suo, come mostra un video visibile sul sito e sui canali social di SoundsOfThings, oltre che sul canale YouTube.

SoundsOfThings, inoltre, si presenta come una piattaforma inedita per la pubblicità delle aziende, che avranno l’opportunità di comunicare in maniera distintiva, facendo sentire il suono del proprio brand e ampliando così la trasmissione dei messaggi e della creatività. I brand potranno contare su un social network che, attraverso il Global Sound Village, un villaggio virtuale, ma anche fisico e reale, permette di comunicare sia online che offline, creando una relazione indissolubile tra contenuto digitale ed esperienza reale del brand.

Testimonial e ambassador di SoundsOfThings è il deejay Mario Fargetta, che ha fatto della passione per la musica e per i suoni il suo lavoro.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.