Snapchat pronta a presentare l’IPO al pubblico. Il debutto in borsa avverrà sul NYSE

Gli investitori potranno finalmente accedere ai dati finanziari dell’applicazione di messaggistica effimera, in vista della quotazione di marzo. Ricavi pubblicitari, utenti, quote di mercato: ecco tutti i numeri da conoscere

di Cosimo Vestito
31 gennaio 2017
evan-spiegel-e-bobby-murphy-snapchat
Evan Spiegel e Bobby Murphy

Snap sta per compiere un ulteriore passo verso la sua Offerta Pubblica Iniziale. Secondo quanto riportato da Recode, nel corso di questa settimana avverrà la presentazione pubblica dell’IPO.

La società proprietaria del social network Snapchat ha già soddisfatto i requisiti burocratici per la quotazione a novembre dell’anno scorso, inoltrando la documentazione necessaria alla Securities and Exchange Commission, tuttavia, la notizia risveglia l’interesse del mercato perché il pubblico potrà finalmente accedere a dati finanziari e core business.

L’offerta, supervisionata da Morgan Stanley e Goldman Sachs, è prevista per il mese di marzo e dovrebbe raggiungere il valore di 25 miliardi di dollari. Il debutto in borsa non avverrà, come ipotizzato, nel NASDAQ, il listino dei titoli delle società tecnologiche, bensì sul New York Stock Exchange.

Tutti i numeri di Snapchat in attesa dell’IPO

L’app di messaggistica effimera rappresenta una delle realtà più dinamiche e promettenti nel panorama digitale. I numerosi aggiornamenti ed estensioni, nell’offerta pubblicitaria come nelle funzionalità dedicate agli utenti, il forte ascendente sui millennial e i sostenuti tassi di crescita hanno reso quella di Snap una delle IPO più attese dal mercato.

Secondo eMarketer, quest’anno il social dovrebbe generare ricavi pubblicitari per 935,5 milioni di dollari, un salto del 155,1% rispetto al 2016.

snapchat-ricavi

Nel 2017, Snapchat sarà utilizzata da 66,6 milioni di persone negli Stati Uniti, in aumento del 13,6% nell’ultimo anno, con gli utenti più affezionati concentrati nella fascia 18-24 anni.

snapchat-utenti

Gli Stati Uniti costituiscono la principale fonte di introiti, infatti, fa sapere la società di ricerca, quest’anno l’86% dei ricavi del social proverrà da proprio questo Paese. Il dato è prevista in calo al 75% entro il 2018, una tendenza che si svilupperà parallelamente all’espansione della piattaforma nel resto mondo.

Infine, è stato stimato che nel 2017 Snapchat catturerà lo 0,4% del mercato pubblicitario digitale globale e lo 0,7% del mercato pubblicitario globale mobile.

Snap sta attualmente trattando con le società operative nell’acquisto media al fine di raggiungere degli accordi quadro per gli investimenti pubblicitari dei prossimi anni.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.