Pinterest lancia in Italia Cataloghi e Shopping Ad

Il social network annuncia anche novità per i profili business e l’introduzione imminente negli Stati Uniti degli annunci Shop the Look

di Caterina Varpi
23 settembre 2019
shopping-ad-pinterest

Pinterest, che ha chiuso il secondo semestre del 2019 con ricavi in crescita del 62%, punta sempre di più sul mobile commerce e annuncia l’uscita dei Cataloghi e degli Shopping Ad in Francia, Germania, Italia e Spagna. Inoltre, il social network introduce novità anche nei profili business e si appresta a lanciare negli Stati Uniti gli Annunci Shop the Look.

“In ogni angolo del pianeta ci sono persone che usano Pinterest per fare shopping. Noi vogliamo continuare a proporre nuove modalità che facilitino l’esperienza di acquisto, aiutando gli utenti a trovare il Pin giusto al momento giusto. Al tempo stesso vogliamo offrire alle aziende tutti gli strumenti necessari per raggiungere le persone mentre stanno pianificando di comprare qualcosa”, spiega la nota stampa della società.

Queste novità arrivano dopo il debutto di nuovo tool per creare e gestire le campagne pubblicitarie da mobile (ne abbiamo parlato qui) e nuove funzioni per la gestione dei video (ne abbiamo parlato qui).

Cataloghi e Shopping Ad

Con i Cataloghi, le aziende possono caricare sul social network la propria lista di prodotti e trasformarli automaticamente in Pin prodotto acquistabili. I rivenditori potranno creare Shopping Ad a partire da un catalogo di prodotti già esistente.

Tra i primi a provare queste nuove funzionalità ci sono retailer come Leroy Merlin, ManoMano e Maisons du Monde.

“Pinterest ha fatto sì che i consumatori di tutta Europa considerino Leroy Merlin il punto di riferimento per trovare ispirazione per idee per la casa. Grazie alla tendenza degli utenti di Pinterest a cercare idee da provare e acquistare, non vedevamo l’ora di esplorare altre funzionalità relative allo shopping per aiutare i clienti a mettere in pratica i propri progetti per la casa. Finora, le funzionalità di shopping di Pinterest hanno aumentato il traffico sul nostro sito, portando a un maggiore coinvolgimento e potenziali acquisti”, commenta Tatiana Okutina, Responsabile delle comunicazioni, Progetti per il miglioramento della casa, Leroy Merlin.

Presto negli Usa gli annunci Shop the Look per mobile

Il social network fa sapere anche che a breve negli Stati Uniti saranno introdotti gli annunci Shop the Look in un nuovo formato di collezioni per dispositivi mobili, evoluzione dei Pin organici Shop the Look, presenti in alcuni Paesi come Regno Unito, Brasile, Germania, Francia e Giappone. Le aziende potranno inserire vari prodotti all’interno di un unico annuncio, mentre gli utenti potranno scoprire più articoli in una sola immagine e fare clic per completare il checkout direttamente sul sito web del rivenditore. Con questa tipologia di annunci, gli inserzionisti possono taggare fino a 25 articoli per immagine. Il nuovo formato prevede la visualizzazione di una vetrina, una sorta di anteprima formata da quattro articoli. Facendo clic sulla vetrina, gli utenti potranno vedere anche tutti gli altri prodotti.

I nuovi profili business e i Product Pins

Novità in arrivo anche per i profili business, che diventeranno più dinamici e metteranno in primo piano i Pin e i prodotti aziendali. Grazie alla scheda Shop dedicata, gli utenti potranno acquistare gli articoli direttamente dal profilo, convogliando il traffico sul sito web del rivenditore. Inoltre le aziende avranno la possibilità di personalizzare la copertina del profilo con video o immagini. Saranno introdotte anche una nuova funzione di messaggistica per feedback e piccole richieste di assistenza.

Inoltre, la settimana scorsa, Pinterest ha introdotto Pin acquistabili nei risultati della ricerca visiva che appaiono quando i pinner usano Pinterest Lens per cercare un oggetto all’interno di un Pin. Con la sua tecnologia di ricerca visiva, Pinterest Lens può ora riconoscere più di 2.5 miliardi di oggetti nei pin dedicati alla moda e all’arredamento, spiega la nota stampa. Secondo uno studio di CSpace, l’80% dei Pinner inizia a fare shopping con la ricerca visiva rispetto al 58% dei non Pinner e il 61% dei consumatori dichiara che la ricerca visiva migliora l’esperienza nei negozi fisici.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.