Instagram aggiorna le policy per i contenuti brandizzati e testa nuovi strumenti per i creator

Il social network restringe le regole per i contenuti brandizzati di alcune categorie di prodotto e avvia negli Usa i test del Brand Collabs Manager

di Caterina Varpi
19 dicembre 2019
instagram

Nel corso degli anni, i contenuti brandizzati hanno permesso a molti creator di trasformare le loro passioni in business. Per questo, Instagram rende disponibili nuovi strumenti a supporto dei creator: l’aggiornamento in tutto il mondo delle policy per i contenuti brandizzati e il Brand Collabs Manager di Facebook, per ora in fase di test negli Stati Uniti.

Nuove regole per i contenuti brandizzati per la promozione di alcuni beni

Tutte le piattaforme di Facebook stanno aggiornando le proprie normative per includere regole più chiare per la promozione di alcuni beni e servizi, come quelli a base di tabacco e gli accessori utilizzati per il loro consumo, l’alcol e gli integratori alimentari.

In quest’ottica, non saranno consentiti contenuti brandizzati che promuovono prodotti a base e per il consumo di tabacco e armi. Le normative pubblicitarie di Instagram vietano da tempo la pubblicità di questi prodotti, e verranno applicate nelle prossime settimane.

I contenuti brandizzati che promuovono prodotti come alcol o integratori alimentari avranno inoltre restrizioni particolari. Queste politiche entreranno in vigore l’anno prossimo, nel frattempo Instagram continua ad investire su strumenti in grado di rilevare questi contenuti e per aiutare i creator a conformarsi a queste nuove normative, compresa la possibilità di limitare chi può vedere i loro contenuti, in base all’età, spiega la nota stampa.

Brand Collabs Manager, al via i test negli Stati Uniti

Instagram sta testando negli Stati Uniti e con un gruppo selezionato di creator di Instagram il Brand Collabs Manager di Facebook, uno strumento di gestione del marketplace e degli insight, precedentemente disponibile solo su Facebook e che consente loro di condividere con i brand informazioni su contenuti e sull’audience raggiunta. Ora i creator di Instagram saranno in grado di condividere insight ed engagement con i brand e di identificare partner in linea con la loro audience.

Instagram permetterà inoltre ai brand di vedere gli insight sia nel Brand Collabs Manager sia nell’app Instagram, quando vengono taggati come partner nel contenuto brandizzato. Dato che il network di influencer resta un elemento fondamentale dei contenuti brandizzati, Instagram continuerà a supportare il loro accesso alle API di Instagram Graph.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial