Influencer marketing: i fashion creator più performanti su YouTube

Nella top chart stilata da Buzzoole spopolano i nuovi temi dedicati alla generazione Z come lo streetwear. Empatia e vicinanza le caratteristiche che differenziano i Fashion creator su YouTube dagli Influencer su Instagram

di Caterina Varpi
27 giugno 2019
Eleonora Petrella
Eleonora Petrella

Il fashion ha registrato una notevole evoluzione negli ultimi decenni. La moda è stato il settore apripista nel campo dell’influencer marketing e oggi continua a farne da traino principale. Il 29% dei post con hashtag promozionali (#ad) realizzati nel 2018 sono infatti riconducibili a questo mercato. La recente analisi sulla trasparenza di Buzzoole mette inoltre in luce che la moda rappresenta il settore più ingaggiante con il 30% delle interazioni totali (ne abbiamo parlato qui).

In questo contesto, Buzzoole ha voluto approfondire il fenomeno dei fashion influencer, che non si limita ad avere un impatto solo su Instagram ma coinvolge tutti i social. L’analisi ha dato vita alla classifica YouTube Fashion Ranking, la quale segue l’approfondimento dello scorso settembre con protagonisti i profili Instagram dei migliori Fashion Creator italiani (trovi l’articolo qui).

I Ranking YouTube che analizzano i fashion vlogger, come per le precedenti edizioni, sono divisi in Stars, con almeno 20.000 subscriber e Rising Stars, fino a 20.000 iscritti. A fare da guida, la capacità di generare interazioni, nel caso specifico il numero di visualizzazioni per video prodotti e la crescita del canale, ovvero i nuovi iscritti acquisiti nel periodo di riferimento. Le classifiche tengono conto delle performance ottenute in un anno, in questo caso da giugno 2018 a giugno 2019.

Eleonora Petrella e Nadia Tempest le regine della moda su YouTube

In vetta alla classifica si trova Eleonora Petrella, con consigli per l’outfit perfetto adatto a ogni occasione. I suoi video registrano una media di oltre 156.000 visualizzazioni medie e nell’ultimo anno il canale è cresciuto di 134.000 nuovi iscritti. Seconda in classifica Nadia Tortorelli, famosa sui social come Nadia Tempest. Il suo canale, in cui alterna video dedicati a shopping e tendenze moda a contenuti ironici e divertenti, conta oltre 99.000 nuovi iscritti nell’ultimo anno e i suoi video raggiungono la media di 154.000 visualizzazioni medie.

Si posizionano al terzo e quarto posto due protagonisti del panorama streetwear italiano su YouTube, rispettivamente Andrea Erati e Barengo Streetwear. Il primo spopola su YouTube con video a tema hypebeast (così vengono definiti gli appassionati di moda streetwear), vanta una media di oltre 130.000 visualizzazioni per video e 112.000 nuovi iscritti nell’ultimo anno. Il secondo,
Federico Barengo all’anagrafe, racconta outfit super costosi e sneaker esclusive. Il suo canale registra più di 97.000 nuovi iscritti e una media di 125.000 visualizzazioni medie per video.

Quinta in classifica, Oks Dane, giovane vlogger che tra video hauls e nuovi trend nell’ultimo anno ha registrato più di 84.000 nuovi iscritti e vanta oltre 88.000 views per video.

Top_influencer_fashion_buzzoole

Glojoined prima tra le Youtuber emergenti

Gloria Schito, glojoined, YouTuber che dispensa consigli sul vestire alla moda a prezzi contenuti, si posiziona al vertice della Classifica Rising Stars. Il canale è cresciuto di 6.300 nuovi iscritti nell’ultimo anno, mentre i video hanno raggiunto una media di 8.000 view.

Secondo e terzo posto per Valentina Del Sette e Claudia Pellicciaro. I loro contenuti non parlano solo di abiti e look all’ultima moda ma anche di beauty, accessori e della loro quotidianità. Il canale di Valentina vanta 4.400 nuovi iscritti nell’ultimo anno e una media di 6.900 visualizzazioni per video. 7.000 nuovi iscritti e 5.900 views medie invece per Claudia.

In quarta e quinta posizione si trovano Marta Assi e Carlotta Peruffo. Giovani vlogger i cui contenuti non si focalizzano esclusivamente sul mondo fashion, ma trattano anche di make up e delle loro esperienze di vita. Il canale di Marta nell’ultimo anno è cresciuto di 7.300 nuovi iscritti e i suoi video registrano 5.500 views medie. Quello di Carlotta invece vanta 5.200 nuovi iscritti nell’ultimo anno e 4.300 visualizzazioni medie.

Micro_influencer_Fashion_buzzoole

YouTube è il regno dello streetwear

Da sempre si è pensato al mondo fashion come un ambiente patinato, oggi però su YouTube si è fatto strada un trend molto forte che mette in luce il lato underground dei fashion Influencer, lo streetwear. Giovani youtuber che recensiscono sneaker “limited edition” e outfit alternativi che rappresentano un nuovo modo di fare moda fuori dagli schemi, ma molto apprezzato soprattutto dalla generazione Z.

Mettendo a confronto i due social, Instagram e YouTube, è possibile trovare alcuni aspetti differenzianti per quanto riguarda le modalità di comunicazione degli influencer operanti nel mondo moda. Caratteristica da segnalare è l’approccio dei creator in relazione alle piattaforme d’utilizzo: oltreoceano il fenomeno dei fashion vlogger è molto diffuso, in Italia invece è un settore di nicchia molto ristretto che trova maggiormente spazio su Instagram.

“Il formato video – commenta Vincenzo Cosenza, Responsabile Marketing Italia di Buzzoole – permette di accorciare le distanze con gli spettatori, lasciando da parte le formalità e i filtri che caratterizzano lo stile degli instagrammer. Inoltre i video danno una percezione più realistica dell’esperienza d’acquisto, consentendo di mostrare i prodotti nel dettaglio”.

Vincenzo-Cosenza_Buzzoole
Vincenzo Cosenza

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.