Facebook, su Messenger arrivano nuovi strumenti per le aziende

Dal definitivo lancio del prodotto di lead generation, alla possibilità di prenotare appuntamenti, al miglioramento della reportistica sulle conversazioni: tutte le novità dell’app dedicate alle imprese

di Alessandra La Rosa
29 agosto 2019
facebook-messenger

Facebook lancia un nuovo set di strumenti per le aziende su Messenger, inizialmente annunciati alla sua conferenza per gli sviluppatori F8.

Le nuove soluzioni arrivano nell’ambito di una riorganizzazione dei tool per le imprese dell’app di messaggistica, che vedrà anche lo spegnimento nel corso dei prossimi mesi di Discover, una funzione volta a far conoscere agli utenti brand e bot ma che apparentemente non era molto utilizzata.

“Vogliamo rendere più fluido il mondo in cui le persone raggiungono le aziende su Messenger in posti dove sono già alla ricerca di connessioni – spiega Facebook in un blog post -. Investiremo di più su strumenti per connettere persone e imprese – inclusi aggiornamenti ai link m.me, web plugin, vari punti di accesso all’interno della nostra famiglia di app, e prodotti pubblicitari – che portano su Messenger”.

Tra le novità annunciate dal social, il definitivo lancio del prodotto di lead generation, che da questa settimana sarà disponibile come template di Messenger all’interno di Facebook Ads Manager. Grazie ad esso sarà possibile creare esperienze automatizzate per migliorare la creazione di lead sull’app. “Le aziende possono continuare la conversazione con i prospect direttamente su Messenger e integrare gli attuali strumenti di CRM per un tracciamento fluido dei lead”, spiega Facebook.

In fase di beta test è invece la possibilità di prenotare appuntamenti tramite l’app di messaggistica, che verrà ufficialmente lanciate a livello globale più avanti nel corso dell’anno. Tra i futuri lanci, anche un miglioramento della reportistica sugli eventi, che consentirà alle aziende di tracciare e avere un report delle conversazioni sull’app.

Facebook, inoltre, sta aggiornando a 24 ore la propria finestra di tempo standard (ossia il tempo di riferimento che le aziende hanno per rispondere alle domande dei consumatori), rendendola in linea con quella di WhatsApp. Dopo questo intervallo di tempo, le imprese potranno comunque ancora utilizzare messaggi sponsorizzati per riprendere i contatti coi clienti, e altro tipo di contenuti personalizzati come reminder di eventi, aggiornamenti sugli acquisti e – attualmente in beta chiuso – l'”agente umano”, che consente a rappresentanti del brand di rispondere a problemi che richiedono una risoluzione.

E novità riguardano anche il programma in beta di Subscription Messaging, dedicato alla sottoscrizione di abbonamenti tramite l’app. Esso sarà ora limitato a selezionati editori. “Alcune organizzazioni utilizzavano il servizio beta di messaggistica per gli abbonamenti in modi che non erano in linea con la nostra policy, col risultato di conversazioni meno efficaci tra utenti e aziende”. Le società che hanno registrato con successo le loro Pagine nell’indice Facebook News Page possono fare domanda per partecipare al progetto.

Il blog post di Facebook non fa invece riferimento ad un’altra delle novità anticipate all’F8: l’app desktop di Messenger per Windows e MacOS. Per quella, probabilmente, ci sarà ancora da aspettare un po’.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.