• Programmatic
  • Engage conference

12/02/2020

WhatsApp: gli utenti sulla piattaforma sono 2 miliardi

Il sistema di messaggistica istantanea di proprietà di Facebook ha annunciato anche l'online del nuovo sito sulla privacy. Ecco cinque consigli su come proteggere i propri account

WhatsApp fa sapere che sono 2 miliardi gli utenti attivi sulla piattaforma, più di un quarto della popolazione mondiale. Inoltre, il sistema di messaggistica istantanea di proprietà di Facebook ha pubblicato un nuovo sito sulla privacy, per informare gli utenti sulla crittografia end-to-end che protegge i messaggi scambiati sulla piattaforma e sulle funzionalità di privacy e sicurezza. Il sito mostra come personalizzare la propria esperienza WhatsApp e avere il controllo delle proprie impostazioni di privacy e sicurezza.

Cinque consigli per la privacy e la sicurezza di WhatsApp

Verifica in due passaggi. La verifica in due passaggi aggiunge un ulteriore livello di protezione, richiedendo il Pin a sei cifre durante il ripristino e la verifica dell'account WhatsApp. Questo aiuta a prevenire l'accesso agli account WhatsApp in caso di furto della scheda SIM o nel caso in cui il numero di telefono venga compromesso. Privacy del profilo. Si ha la possibilità di decidere quali dettagli condividere con gli altri utenti su WhatsApp nel profilo personale. In qualsiasi momento, si possono limitare la visualizzazione dell’ultimo accesso, dell’immagine del profilo, delle informazioni e dello stato, tramite il menu delle impostazioni sulla privacy di WhatsApp. Impostazioni di privacy dei gruppi. Consentono di controllare chi aggiunge un utente a un gruppo WhatsApp, permettendo di scegliere le chat di gruppo di cui far parte. Bloccare WhatsApp con Touch ID o Face ID. WhatsApp offre la possibilità di aggiungere un ulteriore livello di sicurezza ai propri account con il Touch ID e il Face ID per iPhone e il Fingerprint lock per Android. Aggiornare l'app regolarmente. WhatsApp lavora costantemente per migliorare il proprio servizio per gli utenti. Ecco perché molti aggiornamenti contengono funzionalità di sicurezza nuove e migliorate, spiega la società. Per assicurarsi che il proprio standard di sicurezza sia sempre al massimo, bisogna verificare che WhatsApp sia aggiornato alla versione più recente disponibile.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI