• Programmatic
  • Engage conference

23/04/2019
di Simone Freddi

Twitter, utile di 191 milioni di dollari nel primo trimestre. La pubblicità a +18%

Partenza d'anno sopra le attese per il social network, che vede crescere anche il numero di utenti giornalieri: ora sono 134 milioni (+6%)

Primo trimestre convincente per Twitter. Tra gennaio e marzo il social dell'uccellino ha realizzato un utile netto di 191 milioni di dollari, contro i 61 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso. I ricavi sono saliti del 18% a quota 787 milioni di dollari (a fronte dei 665 milioni di un anno fa), spinti dalla pubblicità, che è arrivata a 679 milioni (a sua volta con un balzo del +18% in un anno). Più nel dettaglio, Twitter ha fatto sapere che il numero totale di interazioni pubblicitarie è aumentato del 23% in un anno, mentre il Cost Per Engagement si è ridotto del 4%. “La crescita del 18% della pubblicità conferma la value proposition unica che Twitter riveste per gli investitori pubblicitari, come il posto migliore per lanciare qualcosa di nuovo o connettersi con quello che sta accadendo”, ha dichiarato il Cfo della società Ned Segal. Il casa Twitter si sorride anche per l'aumento del numero di utenti giornalieri, cresciuto del 6% a 134 milioni. Nel secondo trimestre, Twitter si attende ricavi per 770/830 milioni di dollari. I costi operativi, invece, dovrebbero aumentare del 20% anno su anno nel 2019 a causa degli sforzi dedicati alla "pulizia" del social. “Stiamo adottando un approccio più proattivo per ridurre gli abusi e i suoi effetti su Twitter", ha detto Jack Dorsey, Ceo di Twitter. "Ove possibile, agiamo prima che l'abuso sia segnalato. Ad esempio, stiamo rimuovendo 2,5 volte più tweet che condividono informazioni personali, e il 38% dei tweet abusivi che vengono cancellati ogni settimana vengono rilevati attivamente da tecnologie di machine learning". Dorsey conferma, inoltre, l'impegno per rendere l'uso di Twitter più immediato e piacevole per gli utenti attraverso il lavoro di sviluppo attualmente in atto sull'app "prototipo" twttr, lanciata a febbraio e accessibile a un nucleo di tester, con l'obiettivo finale di rendere la conversazione su Twitter più veloce, più fluida e divertente. I dati comunicati dalla società al mercato sono superiori alle attese del mondo finanziario e spingono i titoli Twitter a Wall Street, dove sono saliti dell'8,72% nelle contrattazioni che precedono l'apertura del mercato.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI