• Programmatic
  • Engage conference

06/02/2019
di Caterina Varpi

ScuolaZoo lancia la nuova campagna contro il bullismo

E' online la campagna social per sensibilizzare la GenerazioneZ sul tema

scuolazoo-smontati.jpg

Anche quest’anno ScuolaZoo è in prima linea nella lotta al bullismo reale e virtuale e lancia la campagna #sMontati. Il tutto in occasione della Giornata Nazionale contro i Bullismi, anche se l'impegno portato avanti dalla community dura tutto l'anno. Dopo i buoni risultati dello scorso anno della campagna #Sfigati by ScuolaZoo (ne abbiamo parlato qui), la community rivolge quest’anno l’attenzione a sette tipologie più classiche di bullo. Nasce, così, #sMontati, la campagna che per sette giorni precedenti il 7 febbraio, presenta i tipi di bullo rivelando le debolezze e insicurezze che si nascondono dietro il loro personaggio costruito, rendendolo umano e non più invincibile e incontrastabile agli occhi dei coetanei che bullizzano. Scopo della campagna è proprio quello di abbattere le barriere immaginarie che, agli occhi degli adolescenti, pongono bulli e bullizzati in due universi diversi, che non hanno nulla in comune. I sette video adottano ritmi, linguaggi ed esempi immediatamente riconoscibili per la GenZ, a partire dalle colonne sonore e i montaggi basati su film e serie TV seguite dai ragazzi. Non solo: a ogni tipologia di bullo è stato assegnato un nome che si rifà al gergo della GenZ con sui si indicano determinati gruppi di persone. https://www.youtube.com/watch?v=x-h_5fnukpw «ScuolaZoo è il compagno di banco e Rappresentante di tutti gli studenti d’Italia. Per questo motivo siamo contro ogni forma di esclusione e discriminazione, e il bullismo è l’apoteosi dell’esclusione: una parte di ragazzi ne esclude e umilia un’altra, nella vita di tutti i giorni o su internet - spiega Marco Pinna, Head of Media di ScuolaZoo. - L’anno scorso abbiamo scelto di concentrarci sui “bullizzati” d’eccezione per far capire ai ragazzi che se la “star” di oggi è il bullo, domani lo può essere un bullizzato. Quest’anno invece ci siamo concentrati sulla figura del “bullo” trasmettendo il concetto che anche lui è vulnerabile come le sue “vittime” e non c’è alcuna differenza fra gli uni e gli altri. Questo è lo scopo di ScuolaZoo: far capire che non ci sono faide in atto, non ci sono forti e deboli ma solo modi diversi di reagire in un’età di crescita e formazione e l’unica cosa possibile è avere rispetto dei diversi modi di vivere il proprio essere». ScuolaZoo è da sempre attiva nella lotta al bullismo: anni fa con la campagna #AiutiamoRossoMalpelo e più recentemente con una partnerhip con Pepita Onlus, la cooperativa sociale che ha redatto, insieme alla Senatrice Ferrara, la legge contro il bullismo, e con Fondazione Carolina Onlus dedicata alla prima vittima di cyberbullismo accreditata in Italia. ScuolaZoo ha portato gli educatori e specialisti Pepita Onlus nelle Assemblee d’Istituto ScuolaZoo in varie parti d’Italia, per sensibilizzare i ragazzi a questo tema. Attraverso un’altra partnership con Terre des Hommes, ScuolaZoo è attiva nella lotta alla violenza sulle donne e la Community di ragazzi è il bacino di informazione per l’Osservatorio sulla percezione delle disparità di genere InDifesa. Durante l’anno solare, ScuolaZoo utilizza il suo format video informativo #Sallo per sensibilizzare la Generazione Z alla Lotta all’omofobia e all’accettazione delle diversità culturali.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI