• Programmatic
  • Engage conference

22/08/2018
di Alessandra La Rosa

Da Facebook nuovi strumenti per creare spot su mobile

Le aziende potranno realizzare annunci video ottimizzati per smartphone e tablet in maniera facile e autonoma, partendo dai materiali già in loro possesso

Partendo dall'assunto che, quando si veicolano messaggi pubblicitari video su mobile, è importante utilizzare delle creatività create apposta per il mezzo, e non "adattate", in quanto le prime sono molto più efficaci delle seconde, Facebook ha annunciato sul suo blog Business una serie di nuovi strumenti messi a punto per favorire la creazione di spot "mobile-first". "Le creatività mobile-first hanno il 27% delle probabilità in più di far aumentare il business di un brand, e il 23% delle probabilità in più di favorire l'associazione tra messaggio adv e brand, rispetto a spot non ottimizzati per mobile. Ma sappiamo che creare annunci video per mobile non è sempre facile o accessibile", spiega la società nel blog post. Da qui la creazione di una serie di alcuni strumenti appositi, che consentono ad esempio di rendere dinamiche delle immagini o di creare spot da asset esistenti come loghi e fotografie. Ecco le novità nel dettaglio:

  • Video Creation Kit: si tratta di un tool che trasforma immagini e testi in video ottimizzati per mobile in formato 1:1 per i feed e 9:16 per le storie su Facebook e Instagram. Le aziende potranno scegliere tra quattro template, sulla base degli obiettivi della campagna: promuovere un prodotto (6 secondi), vendere più prodotti (6 secondi), mostrare i vantaggi di un prodotto (15 secondi) e promuovere la scoperta del prodotto (15 secondi).
  • Video Cropping: consente di ritagliare i video nelle proporzioni migliori per la veicolazione su Facebook: 1:1 e 4:5 per il feed, 16:9 per l'in-stream e 9:16 per le storie.
  • Simple Video Creation Tools: accessibili direttamente dalle pagine aziendali su Facebook quando si sceglie di promuovere un post, permettono di creare un video a partire da elementi statici come immagini pubblicitarie o asset aziendali come loghi e fotografie, e personalizzarlo secondo le proprie esigenze.
Gli strumenti per gli spot adv su mobile non sono la sola novità presentata da Facebook in questi giorni: la società ha anche annunciato che presto rimuoverà migliaia di opzioni di targeting pubblicitario dalla sua piattaforma, una decisione volta a contrastare l’utilizzo scorretto e discriminatorio dei suoi strumenti adv (leggi qui l'articolo).

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI