• Programmatic
  • Engage conference

13/03/2015
di Caterina Varpi

Comunicazione social: sempre più aziende "snobbano" Facebook e scelgono Instagram

Uno studio di L2 riportato da Adweek mostra come i brand stiano puntando maggiormente sulla piattaforma di foto per assicurare ai propri post una più alta visibilità, garantita su Facebook solo da iniziative sponsorizzate

Sempre più aziende scelgono di affidare la comunicazione social a Instagram piuttosto che a Facebook. Lo rivela uno studio di L2, realtà che monitora la vita digitale delle company, riportato da Adweek.com. Le ragioni sono principalmente due. Innanzitutto, su Instagram i post, costituiti da foto, appaiono sempre nelle bacheche degli utenti mentre su Facebook la visibilità dei contenuti è legata a iniziative di sponsorizzazione. In secondo luogo, la piattaforma dedicata alle foto è amata dai giovani, che preferiscono sempre di più Instagram al social network fondato da Zuckerberg. Si stima, infatti, che tre milioni di adolescenti americani hanno abbandonato Facebook tra il 2011 e il 2014, mentre la stessa fascia demografica ora cita Instagram come il social network più importante. Inoltre, i marchi postano una media di 9,3 volte a settimana di contro ai 7,5 post di un anno fa su Instagram. Per quanto riguarda Facebook, si è passati da 11,1 a 8,8 a settimana. Le immagini hanno performance migliori rispetto ai video: gli utenti interagiscono con le foto l'1,03% del tempo e con video lo 0,79%.

La crescita degli utenti che ogni mese utilizzano Instagram è triplicata in due anni, da 100 a 300 milioni.
L'indagine è focalizzata su 250 marchi, tra i più prestigiosi del mondo. 

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI