Multichannel Marketing: tutte le strade che portano al tuo cliente

MagNews analizza i touchpoint che i marchi devono presidiare per rimanere in contatto con il cliente e parla dell’importanza di raccogliere i dati in un unico ambiente

di di MagNews
15 novembre 2018
Contact-Strategy-Diennea-MagNews-600x500

Uno dei primi obiettivi delle strategie digitali è quello di portare gli utenti sul proprio sito web. Siti web responsive, landing page attrattive, copy ingaggiante, sono tutti temi che un digital marketer deve affrontare ogni giorno. Ma cosa succede se il visitatore non compila un form?

La quasi totalità dei visitatori di un sito web resta anonimo.

È difficile accettarlo, ma solo una piccolissima percentuale dei tuoi sforzi si convertirà in risultato.

Dunque, è importante creare un legame fin da subito, dalle prime visite al sito, portando all’interno della tua strategia multichannel anche il canale Web.

Web Experience nasce con questo intento: andare a intercettare i visitatori del tuo sito Web, creando un’esperienza ingaggiante e personalizzata, lato utente, e dando al brand la possibilità di sfruttare anche questo canale.

Il sito Web fa parte di un insieme di strumenti che permettono alle aziende di creare un legame con i consumatori, portandoli attraverso i vari step del funnel (di cui abbiamo parlato qui) a raggiungere la conversione e la fidelizzazione. Si tratta quindi di un canale che affiancato ad altri fa parte di una strategia fondamentale nel marketing: il Multichannel Marketing.

multichannel_620x439

Multichannel Marketing: di cosa si tratta

Quando si parla di Multichannel si intende l’utilizzo di più “strade” per entrare in contatto con il cliente. Una necessità che si è evoluta nel tempo, al crescere delle capacità degli utenti di raccogliere informazioni sui brand e, in generale, sui propri acquisti.

“15 anni fa, il consumatore medio usava tipicamente 2 touchpoint quando comprava qualcosa e solo il 7% ne usava regolarmente più di 4. Oggi i consumatori usano in media 11 touchpoint” (dalla Ricerca “Il Consumatore Digitale allo Specchio” di Netcomm e MagNews. Scarica il contenuto a questo link)

Presidiare il più possibile tutti i canali. Questo è il principale obiettivo di un brand oggi.

Quali sono i principali canali online/offline in una strategia Multichannel?

  • Lo store fisico. Per molti ancora il primo e unico canale. La digitalizzazione e la creazione di esperienze uniche in-store sono la strada giusta per contrastare l’ascesa del digital shopping.
  • Eventi. Anche per le aziende più digital, soprattutto quando si tratta di B2B, gli eventi sono sempre un momento di network e acquisizione di opportunità di business molto importante.
  • eCommerce. Molte aziende si stanno affacciando sul mercato digitale. Un mercato globale da 2.3 trilioni di dollari al 2017 (statista.com), decisamente una buona motivazione.
  • Adv (motori di ricerca e social). Le attività di Adv online sono un ottimo strumento per i brand. Da un lato awareness, dall’altro per guidare l’utente alla destinazione desiderata.
  • SMS. Un canale evergreen. Grazie agli smartphone sempre a portata di mano, un canale che ottiene “il 90% delle aperture entro 3 minuti dalla consegna del messaggio” (Pew Research Center). Come ottenere un tasso così alto? Segui le nostre Best Practice, sul nostro eBook dedicato
  • Email. Il canale 1to1 per eccellenza, attraverso il quale è possibile creare engagement, fare nurturing (anche in maniera automatizzata, ne abbiamo parlato qui), dare il benvenuto dopo una sottoscrizione, confermare un acquisto, etc.
  • Push Notification. Hai un’app? Allora il canale per comunicare preferenziale deve essere la notifica. Come utilizzarle al meglio? Ne parleremo nel prossimo articolo.
  • Sito Web. Vetrina necessaria che deve rispondere a determinate caratteristiche di usabilità. In più, la personalizzazione, data da Web Experience, in seguito alle azioni dei visitatori, aumenta notevolmente le possibilità di lead generation e non solo (a questo link per saperne di più e chiedere maggiori informazioni).

Multichannel Marketing: l’importanza di collezionare tutti i dati insieme

Abbiamo parlato dell’importanza di essere sempre presenti nel customer journey, grazie all’utilizzo di diversi canali. È altrettanto importante far sì che i dati provenienti da questi diversi strumenti non restino all’interno di silos separati, ma vengano collezionati in un unico ambiente. Per riuscirci, è importante dotarsi di una piattaforma che gestisca i canali unilateralmente e che possa ricollegare i dati.

Come fare lead generation attraverso il canale Web?

Insieme al Web Tracking e all’analisi dei cookie è possibile storicizzare i comportamenti degli utenti, rilevarne le preferenze e andare a modificare gli elementi presenti sul tuo sito. Una tecnica che ha impatto sul visitatore, e che, grazie a MagNews, consente al tuo brand di gestire i dati all’interno di un’unica piattaforma. Così, potrai creare un flusso di automation per i visitatori di una determinata pagina, mandare un SMS al momento dell’uscita di una promozione, mostrare un banner a chi atterrerà sul tuo sito da una sponsorizzata di Facebook, insomma, intercettare l’utente nel momento e sul canale migliore per la fase del journey in cui si trova.

Giunti Scuola ha iniziato questo percorso di avvicinamento ai visitatori del sito web, arrivando ad ottenere il 17,7% di Conversion Rate. Come? Scarica la case.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.