Heineken Go Places: branded content per unconventional recruitment

Torna la rubrica di Biz Up Branded Content of the Week. Questa volta si parla di Go Places, la nuova campagna di acquisizione talenti di Heineken

di engage
14 ottobre 2016
engage-450x365-heineken

Musica, gente che balla, una festa e la voce calda di un uomo che rassicura e invita e spendere pochi minuti con lui.

Si apre così Go Places, la nuova campagna di acquisizione talenti di Heineken. Stavolta l’azienda, leader nella produzione di birra, insegna come anche un’iniziativa di recruitment possa essere attrattiva e non convenzionale attraverso il lancio di un contenuto interattivo che incanta lo spettatore, portandolo ad interagire con un intervistatore quasi reale.
Il colloquio di lavoro che appare come un gioco virtuale, sembra prendere vita con tanto di atmosfera da ansia da prestazione durante la scelta delle risposte.

L’utente atterra su un minisito dedicato e viene coinvolto in un tour di 12 avvincenti domande poste da un recruiter carismatico, supportato da reali dipendenti Heineken. Le risposte fornite consentono di generare un profilo, visualizzare le posizioni aperte in azienda e inviare la propria candidatura completa di collegamento diretto al profilo LinkedIn.

Questa trovata non è solo un’innovativa forma di employer branding, ma anche un interessante strumento di brand awareness. Un progetto realizzato con la collaborazione di oltre 600 dipendenti che mettono chiaramente in luce il loro punto di forza: la dinamicità. 
La campagna mostra cosa vuol dire lavorare in Heineken e ne trasmette i valori aziendali, creatività e intraprendenza in primis, ispirando “talenti unici, mostrando come la cultura aziendale li aiuterebbe a sviluppare il loro potenziale”, spiega Chris Van Steenbergen, Chief HR Officer Heineken.

engage-300x250_heineken

In una parola sola, un successo. Come sempre d’altronde. 
Ricordiamo infatti la brillante campagna Heineken Auditorium nel 2010: oltre mille fan del Milan furono costretti da amici e parenti a perdere la partita in cambio di un invito ad un concerto di musica classica. Tuttavia non appena l’evento ebbe inizio, il big match AC Milan vs. Real Madrid venne proiettato su un grande schermo, sponsorizzato Heineken, per la gioia dei tifosi milanisti in sala, felici di sapere che il concerto di musica classica era solo un incredibile scherzo.

L’evento spopolò sul web e la notizia fece il giro di tutti i social network, condivisione dopo condivisione, like dopo like, da parte di milioni e milioni di persone fino ad aggiudicarsi il massimo riconoscimento internazionale nell’ambito PR/advertising per le categorie miglior evento live e migliore comunicazione integrata, conquistando così due Leoni d’Oro al Festival Internazionale della pubblicità di Cannes.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.