Video online advertising, un mercato da 27 miliardi di dollari

Ecco i nuovi dati degli Online Video Forecasts di Zenith

di Lorenzo Mosciatti
16 luglio 2018
video-spot

Video online in forte crescita sia sul fronte della fruizione sia per quanto riguarda gli investimenti pubblicitari.

Secondo gli Online Video Forecasts di Zenith, il report annuale dedicato all’online video advertising giunto quest’anno alla quarta edizione, nel 2018 i consumatori a livello globale guarderanno video online per una media di 67 minuti al giorno, 11 minuti in più rispetto al 2017. Lo studio, realizzato in 59 mercati, considera come “online video” tutti i contenuti video accessibili tramite connessione internet, incluse piattaforme di proprietà di broadcaster come Hulu, servizi di abbonamento Ott come Netflix, siti di condivisione video come YouTube e, infine, i video visti sui social media.

Secondo le stime di Zenith relative all’Italia, nel 2018 gli utenti guarderanno video online per una media di 192 minuti al mese, 19 minuti in più rispetto al 2017. Nel 2020 la quota di tempo speso mensile dedicato al video online sarà pari a 226 minuti. Una crescita trainata dal mobile dove si concentra la maggioranza del consumo di video online.

Tornando alle previsioni globali, entro il 2020 gli utenti trascorreranno in media 84 minuti al giorno guardando video online. Da qui al 2020 il consumo di video online aumenterà di 9 minuti all’anno, andando a erodere il tempo speso sui mezzi tradizionali. Nel 2020 la Cina registrerà la quota più alta in termini di tempo speso nel giorno con 105 minuti, seguita da Russia e Gran Bretagna con rispettivamente 102 e 101 minuti.

Il trend della pubblicità dei video in rete

Nonostante la presenza di piattaforme non commerciali quali Amazon Prime e Netflix, molta parte del tempo dedicato al consumo di video online è appannaggio di piattaforme che prevedono pubblicità, quindi l’incremento di consumo di video online si traduce in un progressivo ampliamento dell’audience commerciale. Secondo Zenith gli investimenti in video online advertising sono cresciuti del 20% nel 2017, raggiungendo quota 27 miliardi di dollari.

Il picco di crescita della pubblicità nei video online è avvenuto nel 2014 (+36%), ricorda Zenith. In seguito il trend di crescita è progressivamente diminuito pur mantenendosi elevato. Per il 2018 il centro media prevede un incremento del 19%, mentre a seguire la crescita media annua sarà del 17% fino al 2020, quando la spesa riservata al video online toccherà i 43 miliardi di dollari. Gli investimenti in online video display advertising hanno rappresentato il 27% del totale spesa riservata al display nel 2017 e arriveranno a coprire il 30% nel 2020. L’online video advertising, rispetto alla dimensione della pubblicità televisiva, rappresenta ancora solo una piccola quota che tuttavia è destinata ad aumentare dal momento che la crescita annuale degli investimenti sulla tv è ferma tra lo 0 e il 2%. Nel 2015 il mercato della pubblicità video online ha rappresentato il 10% delle dimensioni del mercato pubblicitario televisivo, percentuale che nel 2017 ha raggiunto il 14% e nel 2020 sarà pari al 23%.

Sul fronte degli investimenti in online video advertising, includendo i video sui social network, per l’Italia è prevista una crescita del 27% nel 2018, e del 20% sia nel 2019 sia nel 2020.

grafico-pubblicità-video-online

Boom dei formati out-stream

All’inizio il video online advertising ha imitato la pubblicità televisiva, utilizzando i video in-stream, con gli spot inseriti all’interno di altri contenuti video. Negli ultimi anni sono stati introdotti i video out-stream che sono video stand-alone che appaiono dentro un testo o un’immagine, oppure un social news feed. A livello globale, il formato out-stream sta rapidamente diventando dominante nell’online video advertising, grazie alla veloce adozione di video content e pubblicità da parte dei social media. In Gran Bretagna, ad esempio, nel 2017 la pubblicità in-stream è stata superata dall’out-stream, rappresentando quest’ultima il 56% degli investimenti in online video advertising.

“A livello globale il video online advertising sta guidando la crescita del consumo media, grazie agli smartphone dotati di connessione dati ad alta velocità che permettono alle persone di guardare video in movimento, e alle smart tv che offrono una scelta molto ampia di contenuti disponibile nel salotto della propria casa”, spiega Jonathan Barnard, Head of Forecasting e Director of Global Intelligence in Zenith. “L’aumento così rapido nel consumo di video porta il video online a essere il formato pubblicitario con la crescita più dinamica, creando nuove opportunità strategiche e creative. I brand che attualmente non hanno una strategia per il video online devono iniziare ad approcciarla”.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.