Starcom MediaVest Group guida la classifica 2013 di RECMA

Grazie a un billing di 47,1 miliardi di dollari, in crescita del 18,3%, la società di posiziona al primo posto del ranking dei media network globali. Seguono OMD di Omnicom e ZenithOptimedia di Publicis Group

di Alessandra La Rosa
22 luglio 2014
starcom mediavest group logo

Grazie a un billing di 47,1 miliardi di dollari, in crescita del 18,3%, per il quarto anno consecutivo è Starcom MediaVest Group a guidare la classifica 2013 dei media network globali stilata da RECMA, basata sull’esame dei risultati ottenuti dalle agenzie media di 62 Paesi.

Insieme a lei, sul podio troviamo, al secondo posto, OMD di Omnicom (41,2 miliardi di amministrato, in crescita del 10%) e, al terzo posto, ZenithOptimedia di Publicis Groupe (36 miliardi, in aumento dell’8%). Seguono Mindshare di WPP in quarta posizione (34,6 miliardi, +11,5%) e Carat del Network Dentsu Aegis (32 miliardi, +19%).

Il gruppo Starcom MediaVest è al primo posto anche nella classifica relativa alle “Top 14 Countries”, che considera i quattordici maggiori mercati a livello mondiale, assorbendo l’81% dell’industry media.

Quanto alle classifiche delle holding company, al primo posto troviamo WPP con 104,5 miliardi di dollari (+12%) e una quota di mercato di quasi il 28%, seguita da Publicis Groupe, con 83,1 miliardi (+14%) e il 22% di quota. Al terzo posto c’è invece Omnicom Media Group con 54,7 miliardi (+11%) e il 15% di market share. Subito dietro Dentsu Aegis, Mediabrands e Havas Media.

Per quanto riguarda invece le singole agenzie media, è Carat (Dentsu Aegis Network) ad aggiudicarsi la medaglia d’oro per crescita di fatturato, con un +19,3%, seguita da Starcom con un +18,3%. Complessivamente, sono 8 le agenzie che hanno riportato una crescita compresa tra il 10 e il 14% e 3 al di sotto del 10%.

Gli Stati Uniti sono il primo Paese per billing (141 miliardi di dollari), seguiti dalla Cina (27 miliardi di dollari) e dal Regno Unito (26,1 miliardi).

Naturalmente, le performance delle holding sono diverse nei diversi Paesi. GroupM, per esempio, in EMEA ha il 32,2% di share, grazie soprattutto ai mercati europei (34,4%) e asiatici (36,6%), mentre non è così forte in Nord America e in America Latina: la sua quota di mercato, in entrambe le aree, è al di sotto del 25%. Allo stesso modo Publicis (media) ha la quota più alta in Nord America (29,5%), grazie soprattutto agli Stati Uniti, mentre OMG ha una share minore del 20% nella maggior parte dei Paesi, inclusi i cinque più importanti in Europa (15,2% la sua quota EMEA). Mediabrands è sotto il 10% di share in EMEA e APAC ma ha il 13,2% in America Latina. Infine, Havas Media Group è forte in America Latina (23,3%), mentre è al di sotto del 5% in Nord America e APAC.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.