Pubblicità, la crescita del mobile spinge il desktop al declino

Secondo le previsioni di Zenith, entro il 2018 in tutto il mondo la spesa pubblicitaria su desktop si ridurrà di 10,7 miliardi, più di quanto calerà su quotidiani e periodici cartacei. La “colpa” è della crescita delle inserzioni sugli smartphone

di Simone Freddi
13 settembre 2016
mobile-desktop-2

L’impetuosa crescita della pubblicità mobile miete una vittima, in parte inaspettata: il pc.

Secondo le ultime previsioni sulla spesa pubblicitaria globale di Zenith, fra il 2015 e il 2018 la spesa pubblicitaria su desktop si contrarrà di 10,7 miliardi di dollari, più di quanto si ridurranno gli investimenti sugli altri due mezzi in discesa: i quotidiani (che vedranno contrarsi i propri investimenti di 9,6 miliardi di dollari) e i periodici (4,4 miliardi).

Nel frattempo, la spesa pubblicitaria su mobile crescerà di 81,3 miliardi di dollari nello stesso periodo, sette volte più della crescita totale di televisione (7,3 miliardi), affissione (3,0 miliardi), radio (0,9 miliardi) e cinema (0,7 miliardi).

In giugno, Zenith aveva previsto che il mobile advertising avrebbe superato gli investimenti in digital desktop advertising nel 2017. L’agenzia continua a ritenere che questo sorpasso avverrà, ma ha aggiornato le proprie stime per la crescita del mobile su quest’anno (+48% rispetto al precedente +46%) e sul prossimo anno (+33% rispetto al +29% di giugno).

Zenith al momento si aspetta che la spesa pubblicitaria sul mobile supererà quella per dispositivi desktop di 8 miliardi di dollari nel 2017, in aumento rispetto ai 2 miliardi previsti a giugno. Le stime prevedono che entro il 2018 il mobile peserà per il 60% di tutta l’internet advertising, in aumento rispetto al 58% ipotizzato prima dell’estate.

Il desktop advertising ha raggiunto il proprio picco nel 2014, toccando quota 99 miliardi di dollari e si è contratto dello 0,1% nel 2015 a quota 98,9 miliardi, quando gli inserzionisti hanno destinato i propri budget sempre di più al mobile. Zenith prevede che il declino del desktop advertising proseguirà nei prossimi anni, con una spesa in discesa dello 0,8% nel 2016, del 2,9% nel 2017 e del 7,4% nel 2018.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial