Natale: Criteo rivela i dati sui comportamenti di acquisto online degli italiani

Le vendite registrano un aumento del 70% rispetto ai valori medi annui, mentre il CPC cresce del 16%. Il 24% degli acquisti sarà effettuato tramite dispositivi mobili

di Cristina Oliva
26 novembre 2014
Shopping-online-natale

Criteo, azienda tecnologica specializzata in performance advertising, ha rivelato alcuni dati chiave che illustrano i trend di acquisto tra i consumatori italiani in occasione del Natale. È stato analizzato il comportamento di acquisto dei consumatori negli anni 2013 e 2014, con un’attenzione particolare al periodo delle festività, allo scopo di aiutare le aziende a pianificare con successo il lancio di campagne pubblicitarie digitali nel momento clou dello shopping natalizio. I dati rilasciati sono rappresentativi dell’attività di milioni di transazioni di circa 200 aziende italiane attraverso dispositivi desktop, smartphone e tablet.

Durante le settimane che precedono il Natale, le vendite registrano un aumento del 70% rispetto ai valori medi annui, mentre il CPC cresce del 16%. Si registra un incremento nelle vendite già a metà novembre, con un picco durante la seconda e la terza settimana di dicembre, mentre il tasso di conversione aumenta del 43% rispetto al valore medio annuo tra gli undici e i sei giorni precedenti il Natale.

A conferma di una tendenza ormai consolidata, il mobile assume un ruolo sempre più strategico nelle abitudini di acquisto dei consumatori, tanto che Criteo prevede che il 24% degli acquisti in Italia verrà effettuato tramite dispositivi mobili, di cui il 48% su tablet.

Inoltre, sembra che il weekend porti consiglio quando si tratta di decidere quali regali mettere sotto l’albero: le rilevazioni di Criteo evidenziano che gli italiani tendono ad acquistare maggiormente nella giornata di lunedì, come dimostra un ricorrente aumento delle transazioni in corrispondenza di questo giorno della settimana.

«Ad un mese circa dal Natale, è importante per le aziende comprendere il comportamento di acquisto online dei consumatori, così da poter pianificare delle campagne efficaci» commenta Tobia Omero, managing director Sud Europa di Criteo. «Analizzando i trend dell’anno precedente, i responsabili marketing possono predisporre le campagne in maniera tale da raggiungere il proprio target di utenti nel momento in cui si dimostrano più propensi all’acquisto. Grazie ai dati Criteo, le aziende possono così dare un maggiore impulso alle vendite per la fine del 2014».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.