L’m-commerce cresce in Europa: profitti a +95%, scambi a +64%

A dirlo è lo zanox Mobile Performance Barometer, lo studio su evoluzioni, trend e comportamenti nel mercato dell’ecommerce mobile. Gli utenti si fidano sempre più dello shopping online “on the go”, e preferiscono iPad e smartphone Android

di Rosa Guerrieri
10 giugno 2014
Mobile - Retail

Ad integrazione dei dati sull’m-commerce recentemente diffusi da NetComm e Politecnico Milano in occasione dell’eCommerce Forum, da zanox arrivano i risultati dello zanox Mobile Performance Barometer, la ricerca empirica e periodica che permette di rilevare e analizzare evoluzioni, trend e comportamenti degli utenti nel mercato dell’ecommerce mobile.

Dalla rilevazione fatta nel periodo 2013, lo studio rileva una chiara tendenza di crescita in tutto il mercato Europeo, con un incremento di transazioni di acquisti tramite mobile pari a +64% con un relativo incremento dei profitti totali realizzati tramite vendite su mobile pari a +95% rispetto alle stesse rilevazioni fatte nel 2012 (per le aziende clienti di zanox).

Secondo l’analisi dei comportamenti degli utenti, questi sembrano fidarsi sempre di più dello shopping online tramite mobile tanto da far registrare un aumento del valore medio dei singoli acquisti: gli utenti scelgono sempre di più di comprare anche tramite mobile prodotti di valore economico più elevato. Il valore medio, infatti, degli acquisti tramite iPad nel 2013 era stato di 78 euro.

Per quanto concerne invece i device utilizzati per l’m-commerce, l’iPad si afferma anche nel 2013 il device preferito dagli utenti confermando quanto già registrato nel 2012 (il 55% nel 2012, il 53% nel 2013), mentre sul fronte smartphone, gli Android passano dal 23% del 2012 al 30% del 2013 facendo scendere gli acquisti tramite iPhone dal 21% al 16%.

Michele Marzan

«Le ragioni di questo incremento – commenta Michele Marzan, regional director Southern Europe di zanox – sono da attribuire, lato advertiser, al maggior numero di App dedicate all’m-commerce e, lato publisher, al fatto che molti di loro hanno sviluppato il proprio business anche lato mobile. Anche se, alla luce dell’incremento d’uso dei dispositivi mobile lato utente, grazie anche agli importanti progressi in termini di usability e di user-experience, le opportunità di business aperte e non completamente colte da parte dei marketer restano ancora tante».

Per quanto riguarda il panorama europeo, il 2013 ha fatto registrare, in tutti i Paesi, un aumento dei profitti delle vendite tramite mobile, i più significativi sono in Benelux (+119%), in Scandinavia (+116%) ed in Eastern Europe (+94%); in generale, però, facendo una media anche con gli altri paesi europei (Francia, Italia, Germania, Spagna) si registra un tasso medio di crescita dei profitti dell’85%.

Per quanto riguarda i settori merceologici, tutti hanno fatto rilevare un aumento delle vendite tramite mobile: il settore che in assoluto ha fatto registrare l’incremento maggiore è il Travel (+185%) grazie all’aumento dei clienti nel settore, quali agenzie di viaggio online, catene di hotel e operatori aerei. Subito dopo il settore Travel l’aumento più significativo si rileva nell’ambito dei Financial Services.

«Il mobile è sempre di più uno strumento di “scoperta” oltre che di ricerca – aggiunge Marzan -, in quanto l’alto tasso di utilizzo dei device permette all’utente di entrare in contatto con nuove marche e nuove esperienze. Di contro, i merchant italiani devono ancora declinare a pieno le proprie strategie di marketing e commerciali sul mobile in quanto, è evidente, non è sufficiente replicare i contenuti ed i servizi di un sito web sul mobile per ottenere le migliori performance».

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.